Continuano gli appuntamenti di Primavera nel Parco Archeologico di Santa Maria d’Agnano.

Dopo il positivo riscontro ottenuto nel giorno di Pasquetta l’iniziativa si replicherà anche giovedì 25 aprile.

L’evento, organizzato dal Museo di Civiltà Preclassiche della Murgia Meridionale di Ostuni in collaborazione con M’Arte Turismo e Cooperativa Gaia, propone una serie di attività volte a far conoscere l’ambiente naturale e paesaggistico del Parco Archeologico, nonché la sua rilevanza archeologica.

Tutte le attività si svolgeranno all’aria aperta e andranno incontro a chi cerca un intrattenimento di qualità, adatto ad ogni fascia d’età, dove sport, natura, cultura e divertimento trovano il giusto equilibrio.

La giornata del 25 aprile inizierà alle ore 10 con il “Risveglio culturale”, durante il quale la cooperativa Gaia accompagnerà i partecipanti lungo il crinale della collina, sugli antichi sentieri, per conoscere le straordinarie tipicità paesaggistiche della “Selva di Ostuni”.

Le attività proseguiranno con “Un tuffo nella Grotta della Maternità”, che comporta una visita guidata alla scoperta dei misteri e delle scoperte archeologiche della grotta di Santa Maria d’Agnano, condotta dalla società M’Arte Turismo.

L’intera mattinata sarà inoltre animata da un interessante laboratorio di Archeologia divulgativa e imititativa, “Caccia alla Preistoria”, dove i visitatori, grandi e piccoli, avranno la possibilità di fare un viaggio nel passato, assistendo e partecipando alla costruzione di strumenti in selce, all’accensione del fuoco, alla creazione e all’uso di strumenti musicali preistorici e molto altro. L’attività, unica nel suo genere, sarà curata dell’Associazione Vivarch di Otranto e vedrà la presenza dell’Archeotecnico e divulgatore archeologico Mimmo Lorusso.

Le visite guidate in grotta ed al Parco si svolgeranno ogni 30 minuti.La partecipazione prevede unicamente il pagamento del ticket di ingresso al Parco Archeologico (3 Euro), mentre tutte le attività saranno gratuite.

Per informazioni e prenotazioni, telefonare ai seguenti numeri:329/1668064 (Antonella);347/0042961 (Maria Franca).Novità