Il capitano Daniele Boaglio ha tenuto una lezione antitruffa a Ostuni dedicata agli anziani

Lezioni antitruffa agli anziani ad opera dei Carabinieri. La campagna di sensibilizzazione dell’Arma dei Carabinieri dedicata agli anziani affinché non incappino nelle truffe si è svolta anche a Ostuni nei giorni scorsi.

Il reato di “truffa”, nelle poliedriche forme in cui si manifesta, rappresenta un concreto pericolo e desta pertanto grande allarme sociale, soprattutto nelle fasce più deboli della popolazione e in questo particolare momento storico connotato da sfavorevole congiuntura economica. La scelta dell’Arma di operare nei luoghi più diversi, aventi quale comune denominatore la presenza degli anziani, è l’obiettivo perseguito per evitare che possano diventare facili vittime di malintenzionati.

Ultimamente si sono registrati vari episodi di truffe ai danni degli anziani, anche in provincia di Brindisi. A Ostuni, qualche giorno fa, un pensionato ha denunciato il furto della pensione appena ritirata. L’anziano era appena uscito dall’Ufficio Postale di via Ludovico Pepe, quando è stato avvicinato da una persona che gli ha chiesto alcune informazioni. Una volta tornato a casa, il pensionato si è accorto di non avere più in tasca la busta contenente i soldi della pensione.

Dieci giorni fa invece un pensionato ottantenne di Francavilla Fontana era incappato nella cosiddetta “truffa dello specchietto”, che non è andata a buon fine soltanto perché il truffatore è scappato, una volta arrivato a casa della vittima per farsi consegnare il denaro, trovando i congiunti dell’anziano.

A Ostuni il capitano Daniele Boaglio, comandante della Compagnia di Fasano, ha tenuto una lezione “antitruffa” nella sede delle associazioni in congedo della Marina, Polizia di Stato e Arma Aeronautica. All’incontro hanno partecipato circa 60 persone, che hanno seguito con estremo interesse i suggerimenti dell’ufficiale, al quale hanno rivolto numerose domande sull’argomento.