I due agenti di Polizia che hanno perso tragicamente la vita a Trieste

Il cordoglio e la commozione per i due agenti uccisi ieri a Trieste ha accomunato l’Italia, che si è unita al dolore dei familiari e degli amici dei due poliziotti brutalmente assassinati.

Ieri pomeriggio nella Questura di Trieste a perdere la vita sono stati due giovani agenti di Polizia, Pierluigi Rotta, di 34 e Matteo Demenego, uccisi da un ventinovenne di origini domenicane.

I due poliziotti avevano arrestato e portato in Questura due fratelli di nazionalità dominicana, accusati di aver rubato uno scooter. Per cause ancora in fase di accertamento, uno dei due, si sarebbe impossessato della pistola di ordinanza di uno degli agenti e li avrebbe freddati, ferendo altri tre poliziotti.

Anche a Ostuni, questa mattina, è avvenuto l’omaggio congiunto di Polizia e Carabinieri che hanno voluto testimoniare la solidarietà e la grande commozione nei confronti dei colleghi che hanno perso tragicamente la vita.

I carabinieri della Compagnia di San Vito dei Normanni, guidati dal capitano Antonio Corvino, si sono recati dinanzi al Commissariato di Polizia di Ostuni, in corso Vittorio Emanuele II, dove, insieme al visibilmente commosso vice questore aggiunto Gianni Albano, con le sirene delle macchine di servizio accese, hanno voluto rendere omaggio ai due servitori dello Stato.

Ricevi tutte le ultime notizie

Prova il nuovo canale Telegram di Ostuni News