Sequestro di 130 chilogrammi di marijuana rinvenuta all'interno di un'auto

Dopo un inseguimento in alcune strade sterrate, i Carabinieri della Sezione Radiomobile del N.O.R. della Compagnia di Fasano hanno rinvenuto all’interno di un’auto 130 chilogrammi di marijuana.

Nel pomeriggio di ieri, giovedì 7 febbraio, intorno alle ore 15 i militari, nel corso di un servizio finalizzato alla repressione dei furti nelle aree rurali, hanno notato un’autovettura il cui conducente, alla vista dei Carabinieri, ha effettuato alcune manovre “sospette”, dettate da evidente nervosismo. Tali manovre non sono passate inosservate, tant’é che i Carabinieri hanno deciso di controllare il veicolo.

Il controllo non è risultato facile perché il conducente ha improvvisamente accelerato l’andatura, cercando di far perdere le proprie tracce. Ne è quindi scaturito un inseguimento nel corso del quale i Carabinieri hanno più volte intimato l’alt al veicolo in fuga, azionando i dispositivi sonori e visivi fino a che, dopo alcune centinaia di metri, lungo un tratturo sterrato, il conducente del veicolo inseguito ha improvvisamente interrotto la marcia e si è dato a precipitosa fuga a piedi nelle campagne circostanti.

Sono state immediatamente attivate le ricerche del fuggitivo che hanno visto impegnate numerose pattuglie dell’Arma, coadiuvate da un elicottero del 6° Nucleo Elicotteri Carabinieri di Bari. La perquisizione dell’autovettura abbandonata ha permesso di rinvenire, all’interno del portabagagli, alcuni “colli” di sostanza stupefacente, risultata essere marijuana, per un peso complessivo di circa 130 chilogrammi.

L’autovettura e la sostanza stupefacente sono state poste sotto sequestro. Le ricerche dell’uomo sono tuttora in corso.