Dedicata alla memoria di Antonio Megalizzi, giovane giornalista radiofonico vittima a Strasburgo nel dicembre scorso dell’attentato terroristico ai mercatini di Natale, la sesta edizione di Librinfaccia – Unconventional è pronta a partire.

«Da pochi giorni è nata la Fondazione Antonio Megalizzi – ha spiegato Beppe Moro, ideatore e organizzatore della kermesse – giovane europeo come tanti di Noi: generazione Interrail, Euro ed Erasmus. La Fondazione avrà la funzione di tenere in vita e tramandare l’opera qui in Terra di Antonio Megalizzi, affinché la disinformazione e le falsità dell’Uomo non trovino più spazio e consenso né in rete né nelle nostre comunità».

Si terrà dunque a partire dalle ore 20 di sabato prossimo 15 giugno, in Largo Stella, presso l’ABC Apulian Bistrot, il primo incontro del fortunato format che, ormai da sei anni, seleziona libri tra la narrativa e a saggistica, aprendo a spunti di riflessione su importati tematiche. Protagonista del primo appuntamento, sarà Annalena Benini, autrice di “I racconti delle donne” (Einaudi), con cui dialogheranno Chiara D’Amico e Francesca Lopane.

Rigorosamente a consumo zero di carta e di denaro pubblico, Librinfaccia è una manifestazione che si regge esclusivamente sulla sussidiarietà tra privati. Da Chef Rubio ad oggi, sono più di sessanta gli eventi all’attivo, tra la Fabbrica in inverno e le piazze in estate, organizzati con l’obiettivo di portare il mondo al centro del villaggio.

Annalena Benini – giornalista de “Il Foglio” – con “I racconti delle donne” (Einaudi) è andata a cercare, fra i racconti piú belli della narrativa mondiale, i luoghi in cui le donne dicono chi sono davvero, dentro il semplice e inesauribile groviglio dell’essere vive. Dal valzer con un imbranato di Dorothy Parker all’invidia di Kathryn Chetkovich per il fidanzato Jonathan Franzen, dal ricordo del tradimento in Alice Munro al pozzo in cui a volte cadono le donne nella visione di Natalia Ginzburg, fino alla vertigine del suicidio di Saffo secondo Marguerite Yourcenar. È un patto con la verità: non nasconderemo niente, ma è anche la scoperta di un’idea concreta, intima e spietata della realtà e della letteratura.

Librinfaccia proseguirà con Chicca Maralfa, autrice di “Festa al Trullo” (giovedì 27 giugno); Christian Rocca con “Chiudete internet. Una modesta proposta” (venerdì 5 luglio) e Walter Veltroni con “Roma” (domenica 7 luglio).

L’organizzazione assicura la diretta sui propri canali social (Fb e Instagram).Novità