Un trentottenne di Ostuni, incensurato, è stato arrestato con l’accusa di coltivazione e detenzione di marijuana.

Nella giornata di ieri, mercoledì 22 maggio,  gli agenti del Commissariato di Polizia di Ostuni, hanno arrestato in flagranza l’uomo per aver allestito, all’interno di un garage di sua proprietà, una mini serra dove coltivava marijuana. Insieme agli agenti del Commissariato ostunesi è intervenuta l’Unità Cinofila della Polizia di Stato.

Nella disponibilità del trentottenne ostunesi sono stati rinvenuti 476 grammi di marijuana, di cui 126 grammi contenuti in tre vasi in vetro, mentre la restante parte era rappresentata da 15 arbusti di marijuana in inflorescenza, di un’altezza compresa tra i 60 e i 70 centimetri, contenuti all’interno di tre vasi di terracotta.

L’arrestato aveva allestito all’interno del garage di casa sua una mini serra, servendosi di una struttura tipo tenda da campeggio, con lo scopo di coltivare marijuana.

I poliziotti hanno inoltre rinvenuto diverse lampade alogene, alcuni ventilatori per l’areazione e l’asciugatura, tre timer, tre tubi estensibili in alluminio, nonché un termometro e due bilancini elettronici di precisione.

Dopo le formalità di rito, d’intesa con il Pubblico Ministero di turno presso la Procura della Repubblica di Brindisi, il trentottenne veniva condotto presso la sua abitazione in regime di arresti domiciliari, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.Novità