ostuni news verdèficoLa calendula, con i suoi fiori semplici e suoi colori vivaci, punteggia i prati della Murgia Sud-Orientale. A Ostuni cresce tra monumentali olivi e nodosi mandorli.
Ama terreni calcarei per il loro pH alto e fiorendo per lungo tempo è detta fiore di ogni mese, infatti il suo nome deriva dalle calende latine.
Se regali un mazzo di calendule, dici con il linguaggio dei fiori: “Calma le tue agitazioni”.

COMPONENTI E PROPRIETA’

In erboristeria viene utilizzata, in forma di decotto, per le infiammazioni delle mucose della bocca e della faringe, come unguento per le cicatrici di difficile guarigione oppure per le vene varicose. Si usa anche per curare le irritazioni alla pelle dei neonati, causate dal pannolino.
I preparati a base di calendula contengono saponine e mucillagini, princi attivi con proprietà emolienti, lenitive e rinfrescanti.

TECNICHE DI COLTIVAZIONE

La calendula qui al Sud va piantata a settembre, perchè al momento della semina non vuole un terreno troppo secco. Una volta nate, le piantine vanno diradate.
Come ho scritto all’inizio dell’articolo il terreno qui a Ostuni è particolarmente indicato per questa pianta, che cresce bene in un punto soleggiato del giardino.
Esistono numerose varietà ibride ornamentali le quali sono più grandi rispetto al fiore selvatico.

UTILIZZO IN CUCINA

La calendula, può sembrare strano, si può utilizzare in cucina. La presenza di betacarotene (che da il caratteristico colore giallo arancio) è precursore della vitamina A.
I suoi petali sono commestibili e decorativi su un risotto o un sugo bianco.
Vorrei proporti una ricetta che ho già sperimentato facendo colpo su i miei amici: l’aceto calendulato

  • 400 gr di boccioli di calendule
  • 500 ml di aceto di vino

Raccogli e secca all’ombra per qualche giorno i boccioli chiusi.
Coprili con l’aceto in un barattolo di vetro con chiusura ermetica.
Esponi l’infuso per due settimane al sole vicino a una finestra.
Ricorda di agitare di tanto in tanto il barattolo.
Il risultato è davvero sorprendente: un aceto con note floreali molto delicate da abbinarsi alle insalate.

Ricevi tutte le ultime notizie

Prova il nuovo canale Telegram di Ostuni News