Carlo Vanoni sarà a Ostuni venerdì 6 settembre per presentare il suo libro "A piedi nudi nell'arte"

Un’originale passeggiata nel mondo dell’arte, con una guida d’eccezione: Carlo Vanoni.

Lo storico dell’arte farà tappa a Ostuni, venerdì 6 settembre, per parlare del suo ultimo libro, “A piedi nudi nell’arte. Una passeggiata alla scoperta dei capolavori antichi e moderni”, dove invita il lettore a “frequentare” l’arte, in particolare quella contemporanea.

A Vanoni, come dimostra il libro, basta una passeggiata di 24 ore in città per attraversare secoli di idee, immagini, colori e simboli, partendo dal necessario presupposto che tutta l’arte sia contemporanea, perché sempre coeva alla sua epoca.

«Sono un narratore d’arte. Volevo dare un po’ di sapore al sapere», così Carlo Vanoni si definisce nelle sue lezioni di arte contemporanea che affascinano e conducono il lettore in veri e propri viaggi alla scoperta di opere d’arte che, talvolta, l’osservatore poco attento o poco abituato all’espressione artistica contemporanea, fa fatica a comprendere.

La peculiarità del libro di Vanoni sta nel fatto che, per scelta dell’autore, non contenga alcuna fotografia delle opere raccontante, innescando così nel lettore la voglia di andare ad ammirarle da vicino.

Perché Giotto fu il primo regista di fiction della storia e Lucio Fontana il più grande esploratore dello spazio? Quale filo lega la “Crocifissione” di San Pietro di Caravaggio, “I mangiatori di patate” di Van Gogh e i sacchi di juta sporchi di Kounellis? E’ più spirituale una Madonna in una pala d’altare medievale o il quadrato nero di Malevic? Queste sono solo alcune delle domande a cui Carlo Vanoni nel libro cerca di dare una risposta.

L’incontro con Vanoni si terrà alle ore 21 di venerdì 6 settembre all’interno del Chiostro San Francesco. La presentazione rientra nelle iniziative che l’amministrazione comunale, in sinergia con la rete Micexperience sta realizzando in occasione della mostra “Andy Warhol: l’Alchimista degli anni 60”.Novità