La Provincia di Brindisi diventa sempre più bike friendly. È stato  presentato nella tarda mattinata di ieri, lunedì 10 febbraio, presso lo spazio espositivo dedicato alla Regione Puglia alla Bit di Milano, il progetto “Puglia Bike Hotel”, che mette in rete i comuni di Ostuni, Mesagne e Brindisi. L’iniziativa, ideata e promossa da Federalberghi, permetterà ai cicloturisti di godere del paesaggio di un territorio esteso e diversificato, attraverso un itinerario che coinvolge direttamente quella fascia di visitatori interessati al settore bike.

Hanno presentato il progetto il presidente di Federalberghi Brindisi Pierangelo Argentieri, l’assessore al Turismo della Regione Puglia Loredana Capone, il sindaco di Ostuni Guglielmo Cavallo, il rappresentante di Micexperience – Rete d’Imprese Bartolo D’Amico e il coordinatore del progetto “Puglia Bike Hotel” Daniele Pomes, fondatore di Madera Bike Tour.

«I risultati attesi sono quelli di aumentare la qualità del soggiorno in Puglia – spiega Pierangelo Argentieriinteressando  strutture ricettive esclusive e  piccole aziende agricole che accolgono e presentano il territorio in modo autentico. L’obiettivo è quello di allineare l’offerta di accoglienza dei cicloturisti con una serie di servizi che coinvolgano diverse realtà aziendali eterogenee e valorizzare  i paesaggi brindisini, in particolare quelli di Ostuni e Mesagne, allungando le stagioni in cui si può visitare e soggiornare».

Il progetto, sposato dalle amministrazioni comunali di Ostuni e Mesagne, servirà anche a coinvolgere tutta una serie di altri attori quali musei, dimore storiche, castelli, associazioni, ma anche società di servizi e ristorazione per promuovere insieme spostamenti sulle due ruote a emissioni zero.

«La mobilità sostenibile rientra tra gli obiettivi delle Amministrazioni comunali di Ostuni e Mesagne – hanno aggiunto i due sindaci Guglielmo Cavallo e Toni  Matarrellie l’iniziativa di Federalberghi si coniuga perfettamente con la nostra idea di turismo sostenibile e cicloturismo. Una iniziativa che trova il nostro pieno sostegno e che ci auguriamo possa trovare la disponibilità di tutti gli altri operatori che operano nel mondo del turismo. L’auspicio è che questa idea possa essere applicata non solo ai turisti, ma anche ai cittadini incentivando l’uso della bicicletta per gli spostamenti all’interno delle nostre città, contribuendo così a diminuire l’impatto del traffico sulla qualità dell’aria».

Partner di “Puglia Bike Hotel” sono anche il GAL Alto Salento, GAL Terra dei Messapi, Madera Bike Tour, Eliconarte, Longo Bike.

Ricevi tutte le ultime notizie

Prova il nuovo canale Telegram di Ostuni News