Ampliare l’area destinata al parcheggio delle auto dell’utenza e realizzare uno spazio che accolga le spoglie degli animali d’affezione. È questa la richiesta che l’ex vicepresidente della Provincia di Brindisi Tutuccio Semerano avanza nei confronti dell’amministrazione comunale ostunese proprio nel giorno dedicato alla commemorazione dei defunti.

Un’iniziativa che riprende le fila di un progetto avviato dall’ex assessore ai lavori pubblici Emanuele Giaccari e rimasto però nel cassetto durante gli ultimi tre anni.

«Lo spazio attualmente attrezzato a parcheggio è insufficiente e mal organizzato – spiega Semerano – ragione per cui anche nelle giornate festive caratterizzato da un’affluenza ordinaria, è evidente il disagio per i visitatori, costretti, ad avventurarsi in una “gimkana” continua per la ricerca di un posto.

L’area ha anche una forma triangolare – ricorda Semerano – poco adatta a una razionale organizzazione degli stalli. Sul lato sinistro dello storico viale alberato, c’è un terreno molto più ampio dell’esistente parcheggio e che bene si presterebbe per il raddoppio degli spazi destinati alle auto. Tale terreno ricade sempre in area cimiteriale ed è esteso almeno il quadruplo dell’attuale area. Si deve, così, pensare all’eventuale esproprio, non potendo avere differente utilizzo. Invito l’amministrazione comunale a valutare l’ipotesi di un nuovo razionale parcheggio a servizio del cimitero, al fine di rendere più decorosa e ordinata la fruizione da parte dei cittadini.

Sarebbe inoltre opportuna la presenza di un vigile urbano tutte le domeniche. In questo modo si darebbe anche una migliore immagine della città a quei tanti “forestieri” che in realtà hanno le loro radici familiari in Ostuni e per i quali la visita ai loro parenti ed antenati evoca ricordi ed emozioni che ravvivano e consolidano l’amore per la nostra terra. È fondamentale poi – conclude Semerano – che a Ostuni possa essere realizzato un cimitero per gli animali, in particolare quelli domestici, anche per la loro presenza sempre maggiore nelle famiglie della Città bianca».

Ricevi tutte le ultime notizie

Prova il nuovo canale Telegram di Ostuni News