8.9 C
Ostuni
Giugno 2 2020

Contagi in calo in Puglia, ma non a Brindisi: sotto accusa ospedali e residenze socio-assistenziali

Il dato è riferibile in buona parte alla città capoluogo dove, come afferma il Cobas, i nuovi contagi si generano quasi esclusivamente tra ospedali e RSA

Continua a diminuire il numero dei contagi in Puglia, ad eccezione della provincia di Brindisi, dove anche nella giornata di ieri si sono registrati altri nuovi 10 casi. Il dato è riferibile in buona parte alla città capoluogo dove, come afferma il Cobas, i nuovi contagi si generano quasi esclusivamente tra ospedali e RSA. Con il contagio di oltre cento persone, tra utenti e operatori, presso la struttura socio assistenziale “Il Focolare” e la catena di contagi del “Perrino”, ospedale non più Covid, dove si contano attualmente 50 casi di positività tra medici, infermieri e OSS, Brindisi resta una delle città più colpite dal Coronavirus a livello regionale.

«Questo incontrovertibile dato – dichiarano da Cobas Brindisici dice che, nel primo caso, non sono state ancora messe in campo tutte le misure possibili a tutela del paziente e degli operatori. Nel secondo, che vi è stato un errore di previsione delle vie più probabili di contagio.

- Advertisement -

Abbiamo già sostenuto nelle scorse settimane che nessun paziente dovrebbe entrare in ospedale senza essere testato per SARS-CoV-2: è necessaria una zona filtro, che ospiti il malato per il tempo necessario perché sia noto il risultato dei suoi due tamponi Covid-19. E quando si è di fronte a una urgenza che deve andare direttamente in sala operatoria e non c’è tempo per testarla, vi deve essere una sala operatoria dedicata con personale dotato di protezioni adatte ad approcciare un paziente che potrebbe essere positivo, fino a prova contraria. Queste procedure sono adottate in diversi ospedali italiani.

Speriamo che l’ipotesi avanzata dalla Regione Puglia di concentrare i ricoveri Covid in solo tre nosocomi si concretizzi rapidamente – continua la nota del sindacato – ma questo scenario non deve sollevare gli altri nosocomi, Perrino incluso, dal dedicare la massima attenzione verso lo stato infettivo di pazienti ricoverati per patologie non-Covid. Diversamente, il contagio degli operatori non si fermerà.

Test rapidi ai sintomatici e ai loro contatti, se risultassero positivi, rimane l’attività più importante dicono gli esperti indipendenti. Attività che può essere svolta solo da operatori della prevenzione in numero adeguato alla circostanza. L’attenzione alla predisposizione di posti letto di  terapia intensiva e sub-intensiva si è rivelata non proporzionata alla reale necessità, mentre non si è colto il ruolo cruciale delle attività territoriali e preventive.

Riteniamo che da quanto emerso in queste settimane si debba imparare molto e ci auguriamo che questo apprendimento si concretizzi presto in una maggiore tutela di pazienti e operatori».

Ricevi tutte le ultime notizie

Prova il nuovo canale Telegram gratuito di Ostuni News

- Advertisment -

Celebrato in Comune il primo matrimonio post-covid di Ostuni

Avrebbero dovuto promettersi amore eterno ad aprile, ma l’emergenza Coronavirus ha fatto slittare la data del matrimonio al 31 maggio. Lucia e Luciano, 50...

Torre Guaceto rappresenta l’Italia al Monaco Blue Initiative

L'undicesima edizione della conferenza internazionale sull'ambiente del Principato di Monaco è stata particolarmente speciale per il Consorzio di Gestione di Torre Guaceto, l'unico ente...

Coronavirus, eccellenze nostrane: azzerato il rischio di contagio nelle RSA del nostro territorio

Nelle RSA Villa Valente di Ostuni e Casa Alloggio Valle d’Itria di Casalini la parola d’ordine è stata “efficienza”. Sin dall’inizio della pandemia il...

Cassa integrazione in deroga, l’on. Palmisano interroga il ministro Catalfo per sollecitare i pagamenti

Nell’ottica di salvaguardare gli interessi economici dei lavoratori pugliesi, già duramente colpiti dall’emergenza Coronavirus, l’onorevole ostunese in forza al Movimento Cinque Stelle Valentina Palmisano...

Coronavirus, resta stabile il numero dei contagi: 4 positivi oggi in Puglia, nessuno in provincia di Brindisi

Il numero dei contagi da Coronavirus in Puglia, da giorni in netto calo, si attesta complessivamente a 4498 unità. Di qualche minuto fa il bollettino giornaliero...

Parco delle Dune Costiere, in corso le trattative sulla presidenza

La presidenza del Parco delle Dune Costiere resta al momento un rebus ancora irrisolto. Nodi da sciogliere nelle trattative di domina, i reciproci veti...
- Advertisment -