Si reca nella caserma dei Carabinieri per denunciare la sua ex fidanzata per percosse, ma viene denunciato lui per guida in stato di ebbrezza.

E’ accaduto a Brindisi dove, dopo la mezzanotte, un uomo di 36 anni si è presentato nella caserma del capoluogo di provincia, a bordo di una Volvo V50.

L’uomo, che è apparso subito in evidente stato di ebbrezza, ha insistito con i carabinieri per formalizzare una denuncia nei confronti della sua ex fidanzata. La donna, con la quale l’uomo sarebbe rimasto in buoni rapporti anche dopo la fine della loro relazione, secondo il racconto del trentaseienne, lo avrebbe invitato a cena ma, nel corso della serata, la donna lo avrebbe avrebbe schiaffeggiato e graffiato, al termine di una lite particolarmente animata.

Dopo aver formalizzato la denuncia, nel corso della quale è emerso l’evidente stato di ebbrezza dell’uomo, rilevata incofutabilmente dall’alito e da un eloquio non perfettamente efficace, il trentaseienne è stato a sua volta oggetto di denuncia per guida in stato di ebbrezza. Infatti, sottoposto ad accertamenti mediante l’uso dell’etilometro è stato riscontrato positivo all’alcol con un tasso pari a 2,43 G/L nel corso dela prima prova, e di 2,34 G/L nella seconda prova.

Gli è stata quindi contestualmente ritirata la patente e la sua autovettura è stata sottoposta a sequestro.