8.9 C
Ostuni
Giugno 3 2020

Discarica abusiva sui colli: identificati e denunciati due carrozzieri di Ostuni

i Carabinieri forestali hanno individuato un’area utilizzata come discarica di pezzi di risulta di attività di auto-carrozzerie come paraurti, scocche, cruscotti, bagagliai esterni

Due carrozzieri ostunesi sono stati identificati e denunciati dai Carabinieri forestali della Stazione di Ostuni, a seguito del sequestro di un’area adibita dai due a discarica abusiva sita sui colli di Sant’Oronzo. Nel corso di un pattugliamento mirato al contrasto degli illeciti ambientali e nell’ambito della campagna di verifica del rispetto delle norme ambientali da parte degli autoriparatori, hanno individuato un’area, semi-nascosta nella vegetazione arbustiva, utilizzata come discarica di pezzi di risulta di attività di auto-carrozzerie (paraurti, scocche, cruscotti, bagagliai esterni, ecc.).

- Advertisement -

I controlli sugli autoriparatori, estesi a tutta la provincia, stanno producendo importanti risultati nel contrasto alla dispersione nell’ambiente dei residui di tali attività; questa volta i militari sono partiti dall’accertamento sull’abbandono dei rifiuti, per risalire, dopo accurate indagini, all’individuazione degli autori del reato.

M.S. di anni 62 e C.L. di 60 entrambi esercenti l’attività di carrozziere, sono stati deferiti alla Procura della Repubblica di Brindisi per il reato di gestione non autorizzata di rifiuti, di cui all’art. 256, comma 1, del “Testo Unico Ambientale” (decreto legislativo n. 152 del 2006); l’area utilizzata come discarica, della superficie di 6.450 metri quadri, è stata sottoposta a sequestro, e appartiene a una persona anziana probabilmente ignara del fatto criminoso.

Sono tuttavia in corso ulteriori indagini per individuare altri eventuali soggetti responsabili, nel quadro di una diffusa condotta illecita che, con l’obiettivo di far risparmiare ai produttori di rifiuti i costi dello smaltimento presso i centri di raccolta dei materiali fuori uso, si traduce in un generale degrado dell’ambiente naturale periurbano e rurale, anche in territori di particolare pregio paesaggistico come quello ostunese.

Ricevi tutte le ultime notizie

Prova il nuovo canale Telegram gratuito di Ostuni News

- Advertisment -

Immuni, la Puglia sperimenta la app per combattere il coronavirus

La Puglia ha iniziato a sperimentare la app “Immuni”, sviluppata a livello nazionale come strumento di tracciamento utile nella lotta all’emergenza dettata dal coronavirus. L’installazione...

Divieto di assembramento, la Fenailp difende i commercianti di Ostuni e chiede controlli meno serrati

Dopo aver richiesto all’amministrazione comunale l’istituzione di un tavolo tecnico permanente per la ripresa economica delle attività commerciali, la Fenailp di Ostuni lamenta un...

Coronavirus, contagi vicini allo zero: un solo positivo oggi in Puglia in provincia di Bari

Il numero dei contagi da Coronavirus in Puglia, da giorni in netto calo, si avvicina allo zero e si attesta complessivamente a 4498 unità. Di...

Celebrato in Comune il primo matrimonio post-covid di Ostuni

Avrebbero dovuto promettersi amore eterno ad aprile, ma l’emergenza Coronavirus ha fatto slittare la data del matrimonio al 31 maggio. Lucia e Luciano, 50...

Torre Guaceto rappresenta l’Italia al Monaco Blue Initiative

L'undicesima edizione della conferenza internazionale sull'ambiente del Principato di Monaco è stata particolarmente speciale per il Consorzio di Gestione di Torre Guaceto, l'unico ente...

Coronavirus, eccellenze nostrane: azzerato il rischio di contagio nelle RSA del nostro territorio

Nelle RSA Villa Valente di Ostuni e Casa Alloggio Valle d’Itria di Casalini la parola d’ordine è stata “efficienza”. Sin dall’inizio della pandemia il...
- Advertisment -