Due pugliesi hanno perso la vita in Thailandia a causa di un tragico e fatale incidente mentre erano in sella a una moto.

A perdere la vita Ilaria Rizzo, psicologa di Brindisi di 37 anni e Giuliano De Santis, 41 anni, imprenditore leccese e titolare di un Bed and Breakfast. I due fidanzati erano in vacanza in Thailandia dallo scorso 21 febbraio, insieme ad alcuni amici, quando nel pomeriggio di ieri, 28 febbraio, alle ore 15 (ora locale) hanno deciso di fare tutti insieme un giro in moto lungo la Pak Nam Road, nel sottodistretto di Pak Nam.

I due ragazzi, stando alle prime ricostruzioni della dinamica del tragico incidente, sarebbero morti per una tragica fatalità, travolti e schiacciati da un’autocisterna che stavano sorpassando mentre erano a bordo di una motocicletta.

Stando a quanto avrebbe dichiarato alla stampa thailandese l’autista sessantaquatrenne dell’autocisterna, avrebbe perso il controllo dell’automezzo per un problema ai freni che finendo così per travolgere e schiacciare la motocicletta che lo stava sorpassando, su cui viaggiavano i due giovani.

A nulla sono valsi i soccorsi, arrivati immediatamente dopo l’incidente, perché Ilaria e Giuliano sarebbero morti sul colpo.

Ancora sotto shock gli amici della coppia che hanno assistito inermi alla tragedia così come tanta commozione e incredulità ha travolto Brindisi e Lecce, le città dove Ilaria e Giuliano abitavano.