Farà tappa anche a Ostuni e Ceglie Messapica il “Memorial Day”, manifestazione organizzata dalla Segreteria Nazionale del SAP (Sindacato Autonomo di Polizia).

La manifestazione è nata nel 1993, l’anno successivo alle stragi di Capaci e di via D’Amelio e prevede una serie di appuntamenti su tutto il territorio nazionale, per celebrare tutte le vittime della mafia, del terrorismo e di ogni forma di criminalità.

«Il SAP– si legge in un comunicato che dà notizia della manifestazione- ha da sempre sottolineato come solo la Memoria del passato, seppur tragico, possa animare quotidianamente in modo retto l’agire del singolo, affinché quanto ciascuno possa compiutamente tradursi nell’osservanza e nel servizio fattivo dell’idea di Verità e Giustizia».

Domenica 5 maggio, un gruppo di poliziotti, ha intrapreso un percorso a piedi partendo da Roma che li porterà a raggiungere, dopo aver percorso 400 chilometri,  Monte Sant’Angelo, in provincia di Foggia. Qui c’è il Santuario dedicato a San Michele Arcangelo, protettore della Polizia di Stato e qui venerdì 17 maggio i poliziotti si sono dati appuntamento con i ciclisti, partiti tutte le città italiane, per compiere in questo modo quella che è stata soprannominata la “Staffetta della Memoria”.

Ogni tappa della Staffetta sarà dedicata a un servitore dello Stato che ha perso la vita nell’adempimento del proprio dovere.

Questo pomeriggio, martedì 14 maggio, un gruppo formato da dieci poliziotti ciclisti giungerà a Ceglie Messapica intorno alle ore 16.30 per partecipare alla commemorazione in onore di Vittorio Maggiore, poliziotto e Medaglia d’Oro al Valor Civile, morto a Bari il 19 gennaio 1973 per mano criminale nel corso di una sparatoria.

Subito dopo, gli stessi ciclisti si recheranno in via Angelo Petracca per commemorare il sacrificio del giovane carabiniere a cui la via è intitolata, morto a Ceglie Messapica il 22 gennaio 1990 durante un conflitto a fuoco .

Mercoledì 15 maggio, alle ore 09.00, la “Staffetta della Memoria” partirà da Ostuni in direzione Bisceglie. Prima della partenza è prevista una breve commemorazione, presso la Chiesa San Francesco, in memoria del Sovrintendente Capo della Polizia di Stato, Marino Pomentale, in forza al distaccamento della Polizia Stradale di Fasano, Medaglia d’Oro al Valor Civile, caduto il 19 agosto del 2004 mentre era in servizio sulla strada statale 379, investito da un automobilista.

Il “Memorial Day” si concluderà ufficialmente martedì 21 maggio a Roma con la deposizione di una Corona d’alloro sull’Altare della Patria.Novità