Nella mattinata di lunedì 4 novembre l’onorevole del Movimento Cinque Stelle Valentina Palmisano ha accolto nella Città bianca una delegazione di ex lavoratori del punto vendita Mercatone Uno di Francavilla Fontana.

Il mobilificio italiano, che contava 55 punti vendita su tutto il territorio nazionale, era stato acquistato nel 2018 dalla società Shernon Holding SRL, fallita poi il 23 maggio scorso, lasciando senza lavoro circa 1800 dipendenti. Tra questi anche i lavoratori del punto vendita di Francavilla Fontana, che hanno rappresentato all’onorevole Palmisano il dramma che tutti i giorni vivono, da quando sono in cassa integrazione.

«Ora i lavoratori percepiscono una somma esigua – si legge nella nota diffusa dalla parlamentare alla stampa – commisurata alle ore di lavoro che avevano accettato di diminuirsi pur di continuare a lavorare. L’attenzione delle istituzioni deve essere sempre molto alta quando si hanno di fronte madri e padri di famiglia che, da un giorno all’altro, si trovano sprovvisti della loro fonte di reddito. Pertanto, continuerò a portare la loro voce ai tavoli istituzionali».

Ricevi tutte le ultime notizie

Prova il nuovo canale Telegram di Ostuni News