In occasione della Festa della Mamma, domenica 12 maggio, si rinnova in tutta Italia l’appuntamento con l’Azalea della Ricerca della Fondazione AIRC per la Ricerca sul Cancro.

A Ostuni le volontarie e i volontari dell’AIRC allestiranno la loro postazione in Piazza Italia, a partire dalla prima mattinata.

Con i fondi raccolti anche con la vendita delle azalee dell’AIRC, in questi anni si è contribuito a migliorare la qualità di vita delle donne grazie ai risultati raggiunti nell’ambito della prevenzione, della diagnosi e cura dei tumori femminili.

Quella di Ostuni sarà una delle 3.700 piazze italiane impegnate nel dare sostegno alla ricerca attraverso la distribuzione delle azalee, divenute il fiore simbolo della lotta ai tumori femminili.

A fronte di una donazione di 15 euro, insieme a ogni piantina verrà consegnata una Guida con informazioni sui più recenti progressi della ricerca, i commenti degli esperti e le indicazioni sull’importanza di adottare abitudini e comportamenti salutari.

Nell’ultimo trienniol’ AIRC ha messo a disposizione dei ricercatori più di 32 milioni di euro per poter studiare la prevenzione, la diagnosi e la cura del cancro al seno e agli organi riproduttivi. Un impegno straordinario per affrontare queste neoplasie che solamente lo scorso anno in Italia si stima abbiano colpito 68.300 donne.

Negli ultimi anni i ricercatori dell’AIRC stanno sperimentando nuove combinazioni terapeutiche per ridurre la resistenza ai farmaci, oltre a focalizzare la loro attenzione sull’immunoterapia, in modo da individuare nuovi farmaci capaci di stimolare le risposte immunitarie delle pazienti.

Domani Ostuni, oltre al ospitare l’Azalea della Ricerca dell’AIRC, sarà protagonista, per la prima volta, della maratona benefica della LILT.

Cliccando sul link seguente è possibile trovare tutte le piazze italiane in cui sarà possibile acquistare le Azalee dell’AIRC: https://www.airc.it/Novità