Si svolgerà dal 6 al 9 novembre tra Ostuni, Alberobello e Putignano, l’edizione pugliese del Festival della Filosofia in Magna Grecia, evento che dal 2012 coinvolge più volte l’anno studenti liceali provenienti da ogni parte d’Italia.

La Presidente della manifestazione Giuseppina Russo, da diversi anni, insieme ai suoi collaboratori, organizza il Festival in vari luoghi della Magna Grecia. Dopo le ultime tappe di ottobre a Matera, Metaponto, Miglionico, Vallo della Lucania, Velia e Paestum è la volta della Puglia. Nella quattro giorni pugliese del Festival si incontreranno filosofi di grande prestigio, si discuterà di filosofia e di empatia con il prof. Salvatore Ferrara, si assisterà a letture e a rappresentazioni teatrali coordinate da Annalisa Di Nuzzo, si parteciperà ai concorsi di Anima-filosofia coordinati da Andrea Lucisano e si potranno seguire i laboratori esperienziali coordinati da Alessio Ferrara.

Tanti workshop dedicati al movimento espressivo, teatro, musica, cinema, yoga, radio e da pochi mesi anche di Fantasiologia condotti dal Fantasiologo Massimo Gerardo Carrese, studioso di storie e caratteristiche della fantasia, dell’immaginazione e della creatività, che propone un percorso originale interdisciplinare da sperimentare attraverso esercizi, riflessioni e giochi linguistici, matematici, musicali, artistici da lui ideati.

Per avere un’idea dell’esperienza, si invitiamo alla visione de “La fantasia è come l’acqua sui sassi“, realizzato per l’ultima edizione di Velia. Assieme a Carrese, Noemi Marotta, appassionata di fotografia, di libri e di collage, che nel laboratorio fantasiologico si occuperà del tema “fantasticheria” e inviterà gli studenti a costruire un “oggetto” volto a potenziare l’utilità del sogno a occhi aperti pensando con la propria testa. Per maggiori informazioni sul Festival della Filosofia in Magna Grecia è possibile consultare il sito ufficiale.

Ricevi tutte le ultime notizie

Prova il nuovo canale Telegram di Ostuni News