8.9 C
Ostuni
Giugno 1 2020

Industria del matrimonio pronta a ripartire, costituita l’associazione regionale Puglia Wedding Production

Ideata per mettere in rete tutti gli operatori del settore, l’associazione nasce per tutelare l’industria del matrimonio e per rappresentare in maniera adeguata le esigenze dei professionisti nelle relazioni con il governo locale, regionale e nazionale

Nell’intento di far ripartire a pieno ritmo l’industria del matrimonio a livello regionale, l’associazione Wedding Planner Puglia dà vita a Puglia Wedding Production, un gruppo aperto a tutti i professionisti del settore. Sin dal primo incontro, tenutosi lo scorso 18 maggio fra i rappresentanti di ciascuna categoria, è stato espresso chiaramente l’obiettivo del gruppo, che è quello di tutelare l’industria del wedding e di rappresentare in maniera adeguata le esigenze degli operatori del settore nelle relazioni con il governo locale, regionale e nazionale.

I prossimi passaggi saranno la costituzione in associazione, la realizzazione di una piattaforma web che sia espressione di questo raggruppamento di professionalità, e la condivisione di spunti inerenti le operazioni di marketing necessarie a favorire la ripartenza.

- Advertisement -

«L’iniziativa, subito condivisa con oltre 150 fornitori della wedding industry pugliese – si legge nel comunicato stampa diffuso dall’associazione Wedding Planner Pugliaintende dare voce a tutti quegli operatori che, oltre a essere un’eccellenza della nostra regione, rappresentano un’industria strategica per la nostra economia, se si considera tutto l’indotto che lavora all’organizzazione dei ricevimenti. Che non sono solo locali, visto il volume d’affari sempre più interessante proveniente dalla scelta della Puglia come wedding destination, sia per le coppie che vivono all’estero sia per quelle che provengono da altre regioni d’Italia.

Il progetto vede coinvolti i professionisti appartenenti alle diverse categorie della filiera – continua ala nota –  con l’unica condizione che operino nella legalità e che il loro fatturato provenga almeno in parte dai matrimoni. Ogni categoria si è impegnata a fornire idee, criticità, necessità specifiche del settore di appartenenza, al fine di esprimere il punto di vista di chi opera praticamente sul campo, e di contribuire allo sviluppo di protocolli operativi per la ripresa delle attività e per la tutela del sistema.

La sensazione è che da una minaccia seria come quella del coronavirus sia nata un’opportunità concreta, quella di fare rete, di condividere idee e progetti mirati alla ripartenza dell’industria del wedding. Affinché l’organizzazione dei matrimoni sia sempre più volano dell’economia della nostra regione e manifesto della bellezza della nostra terra».

Per chi fosse interessato ad aderire all’iniziativa, o semplicemente a reperire ulteriori informazioni in merito, può fare riferimento telefonicamente a Viola Tarantino – 3337187835; Giusy D’Ambrosio – 3383787525;  Giulia Molinari – 3476147128.

Ricevi tutte le ultime notizie

Prova il nuovo canale Telegram gratuito di Ostuni News

- Advertisment -

Parco delle Dune Costiere, in corso le trattative sulla presidenza

La presidenza del Parco delle Dune Costiere resta al momento un rebus ancora irrisolto. Nodi da sciogliere nelle trattative di domina, i reciproci veti...

Aeroporti di Puglia, via al nuovo collegamento Bari/Tirana mentre riparte Brindisi/Zurigo

Dal prossimo 13 giugno la Swiss International Air Lines riattiva su Brindisi il collegamento con Zurigo. In questa prima fase, il volo si articolerà...

Spiagge a misura di bambino: Ostuni conquista la sua nona Bandiera Verde

Dopo la ventiseiesima Bandiera Blu, la Città bianca conquista anche la sua nona Bandiera Verde. Le spiagge di Ostuni si confermano dunque a misura...

Coronavirus, contagi in costante calo: 4 positivi oggi in Puglia, nessuno in provincia di Brindisi

Il numero dei contagi da Coronavirus in Puglia, da giorni in netto calo, si attesta complessivamente a 4494. Di qualche minuto fa il bollettino giornaliero...

Emergenza Xylella, iniziato il monitoraggio 2020

L’emergenza Xylella continua a tenere in scacco il territorio pugliese e, in linea con quanto disposto dall’Unione europea e deliberato dalla Giunta regionale, ha...

Tipicità: il valore identitario del cibo

Molto spesso mi capita di parlare con i produttori locali, ma anche con turisti, di piatti o di prodotti tipici. Mi sono posto una domanda:...
- Advertisment -