Ha aperto ufficialmente oggi i battenti, Lido Verdemare, spiaggia libera sul litorale fasanese dotata di una serie di servizi che saranno a disposizione degli avventori.

Il lido torna ad essere fruibile alla collettività dopo un intervento di bonifica e di riqualificazione di un’area di proprietà privata e un’area in concessione demaniale.

Patron della riqualificazione René De Picciotto, banchiere italo-svizzero che da qualche tempo ha deciso di investire in Puglia, dove trascorre gran parte dell’anno.

De Picciotto, oltre ad aver acquistato alcune quote del Lecce Calcio e alcune masserie, tra cui Fortezza Pettolecchia, poco distante da Lido Verdemare, è colui che ha rilevato anche il Cinema Teatro Roma di Ostuni.

Lido Verdemare è ubicato sulla litoranea che collega Savelletri a Torre Canne, lungo la strada provinciale 90.

Tra i servizi che il lido da oggi offre gratuitamente agli avventori: un ampio parcheggio da 450 posti auto, servizi igienici, docce, 1.500 tonnellate di sabbia certificata di Marina di Ginrosa antibatterica e antimicotica, una scaletta in legno per facilitare l’accesso al mare e un impianto idrico e fognario realizzato a norma di legge.

Un bagnino vigilerà inoltre sulla sicurezza degli avventori, mentre sono stati allestiti un chiosco bar e un punto di ristoro di circa 25 metri quadri.

«Sono particolarmente contento– ha dichiarato De Picciotto in occasione della conferenza stampa di presentazione- di impiegare gente e maestranze locali e di mettere a posto beni per troppo tempo abbandonati».

«Spero che tutti gli utenti– ha aggiunto il sindaco di Fasano, Francesco Zaccariane abbiano cura. Grazie alla collaborazione tra pubblico e privato e’ la prima spiaggia pubblica attrezzata che si realizza a Fasano».

Durante i lavori di riqualificazione sono stati smaltiti oltre 140 quintali di rifiuti, non sempre provenienti da mareggiate invernali. Negli anni scorsi questo tratto di costa veniva preso d’assalto da turisti che con auto e camper, nonostante i divieti comunali, parcheggiavano direttamente sulla scogliera, lasciando l’area piena di rifiuti di ogni genere.

«Una bella sinergia tra privato e pubblico quella realizzata a Savelletri – ha commentato l’assessore regionale Loredana Caponein virtù dell’investimento dell’imprenditore De Picciotto. Investimento privato a beneficio del pubblico con una spiaggia attrezzata con servizi è un’esperienza così bella e utile per i cittadini, che ci auguriamo possa essere diffusa anche in altre realtà della Puglia. Si tratta di un lido rispettoso dell’ambiente e del paesaggio, perno attorno al quale ha ruotato la riqualificazione di un bellissimo tratto di costa, a beneficio dei fasanesi e dei turisti che arrivano qui da ogni parte del mondo».Novità