Fondo Antico

Sarà dedicato al Fondo Antico custodito nella Biblioteca comunale di Ostuni l’incontro organizzato dall’Università delle Tre Età della Città Bianca.

“Il Fondo Antico e i suoi tesori“ sarà il tema della relazione che Francesca Garziano, direttrice della Biblioteca Comunale di Ostuni, terrà venerdì 31 maggio con inizio alle ore 18, presso la Biblioteca.

L’incontro, promosso dalla UniTre, rientra nel Progetto ‘Recupero della memoria storica‘ e ha lo scopo di valorizzare il patrimonio culturale locale, rappresentato in questo caso dalle due sezioni del Fondo Antico custodito presso la biblioteca comunale.

La prima parte della relazione, supportata da immagini e didascalie, aprirà una finestra sul segmento più antico, costituito da incunaboli e cinquecentine, e sul prezioso lavoro di restauro come atto propedeutico alla conservazione e alla tutela del patrimonio librario antico, dando qualche anticipazione circa le ultime scoperte.

La seconda parte sarà invece dedicata alla illustrazione dei lavori in corso e ai lavori avviati nel corso del 2019, che riguardano la catalogazione dei manoscritti e il progetto di riordino della sezione ad essi dedicata.

«L’incontro offrirà una importante occasione– commenta Lorenzo Cirasino, Presidente dell’UniTre – per apprezzare e gustare il fascino della ricerca e delle scoperte, a volte eccezionali, che questa molto spesso regala , permettendo di conoscere, come è capitato di recente con la scoperta di una pergamena, fatti inediti relativi alla storia di Ostuni».

Tra i preziosi volumi facenti parte del Fondo Antico è stata rinvenuta una preziosa e antica pergamena risalente al 1579, riguardante una transazione creditizia riguardante l’acquisto di una masseria nel territorio di Mesagne, redatto da un notaio leccese.Novità