8.9 C
Ostuni
Giugno 2 2020

Nasce la Via Francigena del Sud: approvato il percorso che va da Roma a S. Maria di Leuca

L'approvazione del nuovo itinerario è avvenuta a Bari nel corso di un'assemblea a cui ha partecipato anche il sindaco di Canterbury

Con l’approvazione ufficiale del nuovo percorso della Via Francigena del Sud è stata scritta una pagina storica per l’intero Mezzogiorno.

L’Associazione Europea delle Vie Francigene (AEVF ) due giorni fa a Bari ha approvato, all’unanimità, il percorso della Via Francigena del Sud, che da Roma condurrà a Santa Maria di Leuca, attraversando il territorio brindisino, compreso quello ostunese.

- Advertisement -

Nel capoluogo pugliese si sono riuniti i rappresentati dei quattro Paesi attraversati dall’itinerario europeo: Inghilterra, Francia, Svizzera, Italia, tra loro anche Robert Thomas, il sindaco di Canterbury, città da cui parte il percorso della via Francigena. Chiamati al voto gli oltre 150 soci dell’Assemblea, tra i quali i rappresentanti delle cinque regioni interessate al nuovo cammino: Lazio, Campania, Basilicata, Molise e Puglia.

La Via Francigena è l’antica via che nel Medioevo univa Canterbury a Roma e ai porti della Puglia, da dove si imbarcavano i pellegrini per raggiungere la Terra Santa. L’itinerario approvato è l’Itinerarium Burdigalense, scritto nel 333 d.C. da un anonimo pellegrino durante il viaggio da Burdigala, l’attuale Bordeaux, fino a Gerusalemme.

«E’ davvero un momento storico,- ha dichiarato l’assessore regionale al Turismo, Loredana Caponeche fa sentire il Mezzogiorno ricongiunto al resto del Paese e al resto d’Europa. Il percorso francigeno è punto di ripartenza di un’idea di Mezzogiorno diverso che vuole stare insieme al resto d’Europa. Questo passaggio ci consentirà di presentarci al Consiglio d’Europa come unita di intenti e anime che viaggiano tutte nella stessa direzione».

Ai lavori ha preso parte anche Enzo Lavarra, presidente del Parco delle Dune Costiere, portando a Bari il saluto di Europarc Federation, e nel corso del suo intervento ha sinteticamente illustrato i caratteri che fanno del tracciato di Francigena che attraversa il Parco delle Dune Costiere, un esempio anticipatore delle potenzialità di questo Cammino Europeo.

«L’esperienza dei Cammini- ha dichiarato Lavarra- porta in sé valori e significati che riflettono esigenze proprie della contemporaneità e al tempo stesso producono nuove opportunità per lo sviluppo dei nostri territori. Il viandante che ci raggiunge è interprete sensibile del principio di sostenibilità, ovvero  delle tutela di beni scarsi come suolo, aria, acqua. E nei parchi e nelle riserve marine trova pienamente corrisposta questa dimensione.
Raccoglie il racconto di civiltà dei luoghi dei protagonisti del territorio e fruisce di beni distintivi ,da quelli enogastronomici a quelli storico-culturali. E’ quel che accade nel Parco delle Dune Costiere, il cui tracciato di Francigena è arricchito da una specifica segnaletica, da cartellonistica densa di citazioni letterarie di riferimento, di piazzole attrezzate di sosta,della ciclovia dell’itinerario 5 di Bici Italia che trova snodo logistico e informativo nell’Albergabici presso la ex Casa Cantoniera di Montalbano .

Il Dolmen di Montalbano, la Chiesa Medievale di San Pietro in Ottava  e quella rurale di San Giacomo – ha proseguito il presidente del Parco Dune costiere -, gli insediamenti rupestri e i frantoi ipogei, gli olivi monumentali e la strada bianca di Fontenuova, solo per fare degli esempi, costituiscono inoltre luoghi  di civiltà della storia che anche con il cammino Francigeno rivivono per i residenti e per il viandante contemporaneo.

Il nostro impegno è di accrescere la qualità di esso nella sinergia con Enti Pubblici, Associazionismo culturale e privati. Occorrono infatti nuove strutture di accoglienza e di servizio, e soprattutto una sempre più diretta partecipazione dal bass,o per promuovere conoscenza e sensibilizzazione del valore inestimabile di questi beni del nostro territorio».

Ricevi tutte le ultime notizie

Prova il nuovo canale Telegram gratuito di Ostuni News

- Advertisment -

Torre Guaceto rappresenta l’Italia al Monaco Blue Initiative

L'undicesima edizione della conferenza internazionale sull'ambiente del Principato di Monaco è stata particolarmente speciale per il Consorzio di Gestione di Torre Guaceto, l'unico ente...

Coronavirus, eccellenze nostrane: azzerato il rischio di contagio nelle RSA del nostro territorio

Nelle RSA Villa Valente di Ostuni e Casa Alloggio Valle d’Itria di Casalini la parola d’ordine è stata “efficienza”. Sin dall’inizio della pandemia il...

Cassa integrazione in deroga, l’on. Palmisano interroga il ministro Catalfo per sollecitare i pagamenti

Nell’ottica di salvaguardare gli interessi economici dei lavoratori pugliesi, già duramente colpiti dall’emergenza Coronavirus, l’onorevole ostunese in forza al Movimento Cinque Stelle Valentina Palmisano...

Coronavirus, resta stabile il numero dei contagi: 4 positivi oggi in Puglia, nessuno in provincia di Brindisi

Il numero dei contagi da Coronavirus in Puglia, da giorni in netto calo, si attesta complessivamente a 4498 unità. Di qualche minuto fa il bollettino giornaliero...

Parco delle Dune Costiere, in corso le trattative sulla presidenza

La presidenza del Parco delle Dune Costiere resta al momento un rebus ancora irrisolto. Nodi da sciogliere nelle trattative di domina, i reciproci veti...

Aeroporti di Puglia, via al nuovo collegamento Bari/Tirana mentre riparte Brindisi/Zurigo

Dal prossimo 13 giugno la Swiss International Air Lines riattiva su Brindisi il collegamento con Zurigo. In questa prima fase, il volo si articolerà...
- Advertisment -