Anche i Comuni della provincia di Brindisi beneficeranno della “Norma Fraccaro”, che prevede un finanziamento complessivo di 500 milioni di euro destinati ai Comuni italiani per opere di efficientamento energetico e sviluppo sostenibile.

La norma è contenuta nell’articolo 31 del Decreto Crescita, approvato di recente dal Consiglio dei Ministri, che prevede un piano straordinario di investimenti grazie al quale partiranno almeno ottomila cantieri in tutta Italia.

«Si tratta di risorse importanti– commenta l’onorevole ostunese del Movimento 5 Stelle, Valentina Palmisanoche doteranno le città di impianti per il risparmio energetico e serviranno agli enti locali per finanziare progetti finalizzati alla produzione di energia da fonti rinnovabili. Saranno destinati anche per la messa in sicurezza delle strade, degli edifici scolastici, dell’edilizia pubblica e per la rimozione delle barriere architettoniche, di cui abbiamo tanto bisogno.L’ammodernamento e gli investimenti in sicurezza, sviluppo sostenibile ed efficientamento energetico rappresenteranno un importante passo avanti per il rilancio e la crescita della città e del territorio.
Consentire agli Enti locali di tornare ad investire- aggiunge l’onorevole Palmisano- è il modo migliore per far correre l’economia, stimolare l’occupazione e dare nuovo impulso alla crescita».

La quantità del finanziamento sarà legata al numero di abitanti presenti nell’area presa in considerazione. Si va da un minimo di 50.000 euro per i Comuni con meno di 5.000 abitanti per arrivare a un massimo di 250.000 euro per quelli con più di 250 mila abitanti.

Questa l’entità dei finanziamenti previsti per i Comuni del brindisino. Alla città di Brindisi saranno destinati 170.000 euro, mentre Ostuni, Fasano, Francavilla Fontana e Mesagne saranno destinatari della somma di 130.000 euro.

Carovigno, Ceglie Messapica, San Vito dei Normanni, Oria, Cisternino, San Pietro Vernotico, Latiano e Villa Castelli beneficeranno di 90.000 euro. Mentre i Comuni di San Pancrazio Salentino, San Donaci, Cellino San Marco, San Michele Salentino, Torchiarolo.

Infine al Comune di Erchie sarà destinata la somma di 50.000 euro.Novità