La sfida Olympique Ostuni- Polisportiva Five Bitonto avrebbe dovuto essere uno scontro diretto decisivo per la sorte di entrambe le squadre, ma un presunto errore commesso in sede di calciomercato da parte della Polisportiva barese, legato al tesseramento di Francesco De Sciosciolo, rischia di vanificare ogni aspettativa.

Il passaggio del giocatore dalle Aquile Molfetta ai neroverdi pare, infatti, sia da considerarsi illegittimo dal Tribunale Nazionale Federale, che dovrebbe provvedere, tra l’altro, ad assegnare le sconfitte a tavolino per le gare contro Andria, Brindisi, Conversano e Monte Sant’Angelo, comportando così una decurtazione di dodici punti alla classifica dei bitontini.

Così questi ultimi, da lottare con l’Ostuni per strappare il primato all’Editalia, ora scivolerebbero inesorabilmente in zona play-out. La gara, che sarà diretta da Stefano Prisco della sezione di Lecce e da Saverio Bottalico di Bari, non perderebbe, tuttavia, il suo alto livello.

Al contrario, il Bitonto, rischiando di vedere compromessa un’ottima stagione, in attesa di una sentenza definitiva, vorrà dare il massimo per non peggiorare ulteriormente la situazione e, seppur dovrà, logicamente, rinunciare a De Sciosciolo, presenta comunque diverse frecce acuminate da scagliare. Innanzitutto quella rappresentata da Antonio Lovascio, 33 gol in stagione. Per l’Olympique sarà importante dare continuità ai risultati e non perdere la solidità e la concentrazione, per continuare a scalare la vetta.Novità