Ospedale civile di Ostuni

Buone notizie, finalmente, per l’ospedale civile di Ostuni. L’arrivo di di due nuovi medici nel reparto di Chirurgia permetterà di riattivare i ricoveri anche nelle ore pomeridiane.

L’assenza di personale medico aveva costretto infatti nel mese di dicembre a bloccare i ricoveri, dalle ore 14 alle ore 8 del mattino successivo, creando non poche difficoltà ai pazienti che venivano dirottati nelle altre strutture ospedaliere del territorio.

A dare la buona notizia è la Fsi-Usae (Federazione sindacati indipendenti) attraverso il suo segretario provinciale, Angelo Zaccaria.

I due medici assunti dalla Asl e assegnati al reparto di Chirurgia del nosocomio ostunese dovrebbero arrivare nei prossimi giorni; uno il 18 febbraio e l’altro il 1° marzo. Adesso, l’auspicio è che possa avvenire la stessa cosa anche per il reparto di Cardiologia, colpito dai disagi dovuti anch’essi all’assenza di personale medico.

Una decina di giorni fa era stato il consigliere regionale di Direzione Italia, Renato Perrini, a chiedere a Michele Emiliano, nelle doppie vesti di presidente della Regione Puglia e di assessore alla Sanità, di scongiurare il rischio di chiusura dell’ospedale civile di Ostuni, che significherebbe provocare una serie di disagi per l’intera Valle d’Itria, soprattutto nel periodo estivo.