spot_imgspot_imgspot_img
8.9 C
Ostuni
Maggio 22 2024

Ostuni intitola a Lorenzo Caiolo la “Settimana dei bambini del Mediterraneo”

Due mesi fa perdeva la vita in un incidente stradale l'ex sindaco di San Vito dei Normanni e l'ideatore della manifestazione che punta sul valore dell'educazione all'interculturalità. Ostuni lo omaggia intitolandogli l'evento

- Advertisement -

Due mesi fa, la sera del 18 aprile, perdeva la vita in un tragico incidente stradale, Lorenzo Caiolo. La morte improvvisa di colui che, oltre ad essere stato un insegnante appassionato aveva ricoperto anche la carica di sindaco di San Vito dei Normanni, ha lasciato nello sconforto tutti coloro che lo hanno conosciuto, apprezzandone la generosità e lo spirito di fratellanza.

Anche la città di Ostuni è rimasta attonita per la perdita di una persona e di un professionista a cui era stata attribuita idealmente la cittadinanza onoraria oltre vent’anni fa, quando si fece ideatore e promotore della “Settimana dei bambini del Mediterraneo”, la manifestazione dedicata all’infanzia che promuove la pace tra i popoli e la cultura dell’accoglienza. Ispirandosi a Gianni Rodari, Lorenzo Caiolo riuscì a concepire e costruire un evento pedagogico che stimola la fantasia dei bambini, puntando sulla loro sensibilità per esaltare il valore delle diversità culturali e della solidarietà tra i popoli.

E proprio a Caiolo, per decisione dell’amministrazione comunale, sarà intitolata la manifestazione che quest’anno torna a divulgare i valori dell’educazione interculturale, vero passe-partout per l’accoglienza.

«Ho avuto modo tempo fa di conoscere Lorenzo Caiolo – dichiara il sindaco di Ostuni, Gianfranco Coppoladi cui ho subito apprezzato le grandi doti umane e professionali. Dedicare alla sua memoria questa edizione e quelle che verranno mi sembra certamente opportuno, anche se avremmo tutti preferito collaborare direttamente con lui alla rinascita di una delle manifestazioni più apprezzate del nostro territorio».

«Il professor Caiolo era un uomo dall’animo nobile e sensibile – aggiunge l’assessore alle Politiche Sociali, Antonella Palmisanoche credeva davvero nei bambini e nel loro radioso e promettente futuro, per cui spendeva senza riserve le sue energie. Pensare alla crescita dei più piccoli bastava ad accendere di luce il suo sguardo e mi rattrista infinitamente non poter lavorare alla nuova edizione della “Settimana dei bambini del Mediterraneo” supportata dal suo incredibile entusiasmo. Lorenzo Caiolo era un vulcano di idee e una fonte inesauribile di gioia di vivere. Ha concepito una serie di meravigliose iniziative che cercherò di mettere in pratica, malgrado la sua mancanza sarà incolmabile. Mi aveva confidato che voleva creare in Ostuni, con il mio sostegno, “il giardino dei giusti”, un’altra lodevole iniziativa che sarò onorata di portare avanti, riservando a lui, all’interno di questo giardino ideale, il più prestigioso posto d’onore».

Ricevi tutte le ultime notizie

Prova il nuovo canale Telegram gratuito di Ostuni News

- Advertisment -
- Advertisment -spot_img