8.9 C
Ostuni
5 Aprile 2020

Parco Dune Costiere, avviato il processo partecipativo per la programmazione estiva

L’incontro, richiesto dal consorzio Dunamare, si è svolto nella mattinata di ieri presso l’Albergabici e ha visto coinvolte tutte le realtà che operano all’interno dell’area naturale

È stato avviato con un incontro pubblico, il processo partecipativo che porterà alla costruzione del programma estivo del Parco delle Dune Costiere. L’incontro, richiesto dal consorzio Dunamare, si è svolto nella mattinata di ieri, mercoledì 19 febbraio, presso l’Albergabici e ha visto coinvolte tutte le realtà che operano all’interno dell’area naturale.

Il direttore Angela Milone e due membri della giunta esecutiva del consorzio, Dino Cofano e Giacomo Asciano, si sono confrontati con gestori di lidi, imprenditori e operatori sui servizi offerti dalle strutture balneari, fiore all’occhiello dell’economia del territorio e protagonisti della pianificazione delle attività che animeranno l’estate 2020.

- Advertisement -

«Durante l’incontro – spiega il direttore Milone in una nota stampa – sono state illustrate le linee operative relative al rilascio dei pareri tecnici del Parco riguardanti il rinnovo dei titoli abilitativi dei singoli lidi. Sull’argomento ci sono stati gli interventi degli imprenditori presenti e di alcuni tecnici presenti in sala, tra cui il Presidente dell’Ordine degli Architetti PPC di Brindisi, il legale di un’associazione che segue i lidi.

 È emersa la necessità di rendere più agevole il rilascio dei pareri, precisando che gli stessi ormai pervengono al Parco solo dalle Amministrazioni di Ostuni e Fasano per via telematica, come previsto dalla legge. Ho proposto migliorie per il servizio offerto, quali, ad esempio, la possibilità di non consentire l’abbandono indiscriminato dei mozziconi delle sigarette e/o delle gomme da masticare sull’arenile, apponendo i divieti e comunque creando zone specifiche attrezzate per i fumatori, non certo per ghettizzarli, ma per consentire lo sviluppo di un maggiore senso civico. Ho anche proposto l’ideazione di un calendario di eventi compatibili con il Parco, che coinvolga i vari lidi e le associazioni al fine di creare aggregazione tra gli operatori, migliorando l’offerta per l’intero territorio in cui il Parco ricade».

Durante la riunione si è parlato anche di destagionalizzazione, a favore della quale si rende necessaria una maggiore durata delle autorizzazioni, che per adesso vengono rilasciate solo per un numero limitato di giorni. È condivisa l’esigenza di dotarsi di un regolamento interno che uniformi esteticamente i vari gazebo, che indirizzi le scelte degli operatori in termini di materiali e colori, al fine di migliorane l’impatto visivo. Tutte le istanze e le proposte emerse dal lungo e partecipato incontro, saranno rappresentate dal direttivo del Parco alle amministrazioni competenti, quelle di Ostuni e Fasano, con cui l’ente collabora da sempre con profitto. Si attende adesso da parte dei gestori dei lidi, anche alla luce dei chiarimenti e delle proposte avanzate dal direttivo, la formalizzazione di quanto emerso dall’incontro, per poter procedere all’istituzione di un tavolo tecnico tra istituzioni e privati che consenta di individuare le soluzioni più adeguate.

Ricevi tutte le ultime notizie

Prova il nuovo canale Telegram gratuito di Ostuni News

- Advertisment -

Coronavirus, sale a 2240 il numero dei contagiati in Puglia. 16 i positivi in Provincia di Brindisi

Sale a 2240  il numero complessivo dei contagiati da Coronavirus in Puglia. Di qualche minuto fa il bollettino giornaliero della protezione civile regionale, in cui si...

Coronavirus, dalla Regione altri 11,5 milioni ai Comuni

La giunta regionale pugliese ha approvato la delibera di assegnazione in favore dei Comuni pugliesi di 11 milioni e 500mila euro, ripartita assumendo come...

Ospedale Ostuni, l’emergenza Coronavirus spinge verso la chiusura temporanea Chirurgia e Ortopedia

Dal prossimo lunedì 6 aprile, l’Asl di Brindisi ha disposto la sospensione temporanea delle attività relative ai reparti di Chirurgia Generale e Ortopedia presso...

Guardia di Finanza, sequestri per commercio illecito di mascherine e disinfettanti

Nel corso dell’ultima settimana, all’esito di specifiche analisi di rischio e riscontro di segnalazioni pervenute da numerosi cittadini a carico di taluni esercizi commerciali,...

Ostuni piange il primo decesso da Coronavirus

La città di Ostuni piange la sua prima vittima di Covid-19, il dannato Coronavirus che sta profondamente cambiando la vita e la contemporaneità locale,...
- Advertisment -
- Advertisment -