Torna come ogni anno l'iniziativa solidale "La mela di Aism" per aiutare a sconfiggere la sclerosi multipla

Torna in cinquemila piazze italiane, da venerdì 4 fino a domenica 6 ottobre, l’iniziativa solidale “La Mela di Aism”, che quest’anno ha come testimonial lo chef Alessandro Borghese.

In tutta Italia saranno circa tredicimila i volontari dell’Associazione Italiana Sclerosi Multipla che distribuiranno in totale oltre quattro milioni di mele, frutto simbolo della malattia di cui ancora non esiste la cura definitiva.

A fronte di una donazione minima di soli 9 euro si potrà portare a casa un sacchetto di mele e aiutare la ricerca. L’iniziativa si svolge sotto l’Alto Patronato della Presidenza della Repubblica e gode del Patrocinio della Fondazione Pubblicità Progresso.

Anche Ostuni aderisce all’iniziativa grazie ai volontari della Croce Rossa Italiana che, in collaborazione con l’Aism, domenica 6 ottobre saranno in Piazza Italia, dalle 8.00 alle 13.00, per distribuire le mele solidali.

L’anno scorso sono state 270mila le persone che hanno scelto le mele dell’Associazione Italiana Sclerosi Multipla per sostenere con forza i progetti innovativi di ricerca scientifica, affinché il prima possibile si possa trovare la cura definitiva per sconfiggere la malattia.

La sclerosi multipla è una grave malattia che colpisce il sistema nervoso centrale, cronica, imprevedibile e spesso invalidante che in Italia colpisce ogni anno 3.400 persone.

Croce Rossa Italiana e Aism ormai collaborano da anni, condividendo gli stessi obiettivi e gli stessi ideali. L’obiettivo comune è quello di ottenere un mondo libero dalla sclerosi multipla.

I fondi raccolti grazie all’iniziativa “La Mela di Aism” andranno alla ricerca e in particolare a importanti progetti per trovare la causa e la cura risolutiva per la sclerosi multipla e per implementare i servizi dedicati ai giovani i più colpiti dalla malattia.

Ricevi tutte le ultime notizie

Prova il nuovo canale Telegram di Ostuni News