Verrà assegnato domani a Ostuni il Premio per la solidarietà dedicato a Maria Dolores Tanzarella Sallustio, scomparsa prematuramente a causa di una crisi cardiaca il 15 maggio di due anni fa.

La premiazione avverrà sabato mattina 1° giugno, a partire dalle ore 8.15, presso il Liceo Classico di Ostuni “Antonio Calamo”, grazie alla disponibilità della dirigente scolastica Annunziata Ferrara. In serata. alle ore 19, Maria Dolores sarà invece ricordata nella Messa delle ore 19 nella Chiesa di San Francesco; al termine della celebrazione si svolgerà un momento di preghiera nella “Casa di San Giuseppe”, in cui si svolgono attività di catechismo e inclusione sociale.

Le famiglie Sallustio e Tanzarella vogliono ricordare Maria Dolores, madre e moglie amorevole impegnata attivamente nel volontariato, sottolineando l’impegno che poneva nell’aiutare le persone in stato di necessità, lavorando, in maniera diversa, in cinque diverse associazioni: l’AIFO (Associazione Italiana Amici di Raoul Follereau), il sodalizio che si occupa della lotta alla lebbra ed alla povertà, che il 28 giugno 2017 intitolò ufficialmente a Maria Dolores la sua sezione di Ostuni, la Croce Rossa Italiana, il Movimento per la Vita-Centro di Aiuto alla Vita di Ostuni, il Rotary Club Ostuni-Valle d’Itria-Rosa Marina, e l’UNITALSI, nota per l’assistenza ai disabili che vengono accompagnati al Santuario di Lourdes.

Il premio verrà attribuito a due giovani studentesse che praticano in maniera speciale attività di volontariato e di solidarietà come Maria Dolores ha fatto fino all’ultimo giorno della sua vita. Il riconoscimento non consiste in somme di denaro, ma offrirà l’opportunità alle vincitrici di condividere una significativa esperienza culturale fuori dalla città di Ostuni.

L’anno scorso il premio fu attribuito a Maria Legrottaglie, studentessa della IV B del Liceo Scientifico “Pepe” di Ostuni, per aver completato un intero percorso con vari e qualificati corsi all’interno della Croce Rossa.

Maria Dolores è stata ricordata anche nel libro “Lutto libero” (Edizioni Gelsorosso) un’antologia a favore dell’ANT (Assistenza Nazionale Tumori) in cui 23 autori italiani, fra cui Ferdinando Sallustio, marito di Maria Dolores, affrontano il tema del lutto senza perdere, nonostante tutto, la speranza. Il capitolo scritto da Ferdinando Sallustio riguarda il lutto nei cartoni animati, da “Bambi” al “Re Leone” , da “Up” a “Frozen”, da “Nemo” a “Inside out”.Novità