Un concorso di fotografia subacquea per celebrare le bellezze della Riserva naturale di Torre Guaceto.

Dal 27 al 29 settembre, l’area protetta brindisina sarà protagonista del concorso “See the sea”, organizzato dal WWF Brindisi e dal Consorzio di Gestione di Torre Guaceto nell’ambito del programma “Sviluppare e rafforzare una gestione efficace delle Aree Specialmente protette d’Importanza Mediterranea (ASPIM)” del Centro di Attività Regionale per le Aree Specialmente Protette (SPA/RAC), componente del Piano di azione per il Mediterraneo delle Nazioni Unite, finanziato dal Ministero dell’Ambiente.

L’obiettivo del concorso risiede nella promozione della Riserva attraverso l’apertura sostenibile dell’area protetta agli esperti della fotografia subacquea. La partecipazione a “See the sea”, infatti, sarà aperta ad un massimo di venti fotografi in possesso di brevetto per immersioni in ARA o di certificazione di atleta agonista rilasciata dalla FIPSAS/CMAS e l’oggetto delle realizzazioni artistiche sarà la vita nel mare di Torre Guaceto.

Coloro che si iscriveranno al concorso parteciperanno a due immersioni della durata di novanta minuti ciascuna e potranno realizzare un numero di foto illimitate. I temi in gara saranno: ambiente, pesce, macro e split.

Successivamente, la giuria valuterà le immagini e saranno premiati i cinque autori che avranno realizzato le foto più belle e rappresentative degli ambienti dell’AMP.

“See the sea” è stato ideato per essere sì un concorso che punta a far emergere il miglior fotografo subacqueo, ma anche e, soprattutto, per realizzare un’occasione di aggregazione tra chi ama e pratica la fotografia e rispetta il mare.

L’ambizioso progetto si realizzerà grazie all’importante sostegno offerto all’organizzazione dall’associazione “Salento sub”, che può vantare una guida di settore di eccezionale spessore.

La giuria di valutazione, infatti, sarà composta da fotografi di fama internazionale, tra cui il campione Settimio Cipriani, che innumerevoli volte ha rappresentato l’Italia nelle competizioni mondiali; il ritrattista di paesaggi e volti Francesco Congedo, e lo scrittore, giornalista, docente e, soprattutto, fotografo subacqueo, Francesco Pacienza.

Una parte della tre giorni sarà poi dedicata all’archeologia subacquea e i partecipanti potranno contare sull’apporto del team di esperti del Consorzio ed esterni che da sempre studiano il passato di Torre Guaceto.

«Alcuni anni addietro, il Consorzio ha realizzato il primo concorso fotografico subacqueo di Torre Guaceto – ha dichiarato il presidente dell’ente di gestione dell’area protetta, Corrado Tarantino oggi ci stiamo riprovando. Siamo certi che sarà un grande evento che permetterà a tanti di conoscere la nostra Riserva e l’ennesima dimostrazione che gli ambienti naturali protetti possono essere vissuti, basta farlo in modo sostenibile».

«Il mondo sottomarino è completamente diverso da quello terrestre – ha commentato Giovanni Ricupero, presidente del WWF Brindisi –, talvolta anche più bello e misterioso. Le creature che popolano i mari sono tanto affascinanti quanto poco conosciute, e ‘See the sea’ ci permetterà di conoscere le meraviglie subacquee di Torre Guaceto, perché possano diventare patrimonio di tutti».

Iscriversi al concorso è semplice, basta compilare il modulo di adesione disponibile sul sito del Consorzio e versare la quota di iscrizione simbolica pari a 50 euro entro le ore 12 del 24 settembre.Novità