Arrestati due uomini che percorrevano la SS 379 con a bordo dell'auto mezzo chilogramma di marijuana

Due uomini sono stati arrestati con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

I due percorrevano a bordo di un’auto la Strada statale 379 quando sono stati fermati dalla Polizia per un controllo.

Non appena l’auto si è fermata e mentre i poliziotti erano impegnati a identificare il guidatore, l’altro occupante della vettura si è dato alla fuga, prima facendo pericolosamente uno slalom tra le auto in transito e poi, scavalcando il guardrail, dirigendosi nelle campagne circostanti.

La fuga dell’uomo, un ventottenne di nazionalità marocchina, Sadallah Fariat, risultato poi essere un clandestino, è durata poco; i poliziotti lo hanno rintracciato e fermato dopo qualche minuto nelle campagne adiacenti la statale 379.

Il ventottenne è stato arretato insieme al guidatore dell’auto, Cosimo Totleben, trentaquattrenne brindisino già noto alle forze dell’ordine. Nell’auto in cui viaggiavano i due, i poliziotti hanno rinvenuto, bene occultato, mezzo chilogrammo di marijuana.

Entrambi gli uomini, dopo le formalità di rito, sono stati condotti nel carcere di Brindisi dove dovranno affrontare a breve l’interrogatorio di convalida dell’arresto.

Ricevi tutte le ultime notizie

Prova il nuovo canale Telegram di Ostuni News