Un ventenne ostunese è stato arrestato e rimesso in libertà perché trovato in possesso di droga nei pressi di una villetta comunale

Un ventenne di Ostuni, incensurato, è stato arrestato perché trovato in possesso di hashish e marijuana.

Nella serata di mercoledì scorso, gli agenti del Commissariato di Polizia di Ostuni hanno deciso di fermare il giovane, i cui movimenti sospetti in una villetta comunale della Città Bianca,nei pressi della centrale Via Pola, avevano insospettito alcuni cittadini che avevano allertato la Polizia.

Alla vista dei poliziotti il ventenne ha tentato di allontanarsi, ma è stato prontamente bloccato e sottoposto a perquisizione.

Addosso al ragazzo sono stati rinvenuti 1.40 grammi di sostanza stupefacente, suddivisi in due pezzi, occultati all’interno della biancheria intima. Le successive verifiche in casa hanno consentito alle forze dell’ordine di rinvenire e sottoporre a sequestro penale 25 grammi di hashish, suddivisi in sei stecchette, quattro piantine di marijuana in vasi dell’altezza tra i 30 e i 60 centimetri e relativo materiale di coltivazione. Sono stati trovati inoltre un bilancino elettronico di precisione, due coltelli con lama sporca di hashish e del denaro, probabile provento dello spaccio.

Complessivamente, alla fine dell’intervento, sono stati sottoposti a sequestro penale 26.4 grammi di hashish e 82 grammi di marijuana. Il giovane, essendo incensurato, di concerto con il Pubblico Ministero di turno presso il Tribunale di Brindisi, Simona Rizzo, è stato arrestato e contestualmente rimesso in libertà.Novità