Otto spettacoli di musica e teatro compongono la Stagione di Prosa 2019/20 del Comune di Ostuni, realizzata in collaborazione con il Teatro Pubblico Pugliese. Per il secondo anno di fila sarà lo Slow Cinema ad ospitare la rassegna che vede protagonisti attori e musicisti di grande talento.

È stata presentata durante la conferenza stampa tenutasi a Palazzo San Francesco nella mattinata di ieri, venerdì 15 novembre, la serie di eventi che compone la prossima Stagione teatrale. A svelarne i dettagli, il sindaco Guglielmo Cavallo; la giornalista Maddalena Tulanti, membro del Consiglio di amministrazione del TPP, intervenuta in rappresentanza del presidente; il proprietario dello Slow Cinema Carmelo Grassi e il fisarmonicista ostunese, ma di fama internazionale, Vince Abbracciante.

Ad Abbracciante e alla sua fisarmonica, l’onore di inaugurare la Stagione di Prosa 2019/20, che avrà inizio il 12 dicembre prossimo con il Trio Sudestino in concerto. Assieme a Vince Abbracciante si esibiranno sul palco dello Slow Cinema Giorgio Vendola al contrabbasso e Fabio Accardi alla batteria. Il trio presenterà al pubblico ostunese una scaletta di brani autografi e di repertorio rivisitati in chiave brasileira.

«È una seconda stagione di altissima qualità – afferma Carmelo Grassi – capace di far convergere all’interno di una piccola sala, com’è quella dello Slow Cinema, alcuni tra i più grandi interpreti nazionali della musica e del teatro. Ringrazio tutti per il brillante lavoro svolto e un ringraziamento speciale va a Vince Abbracciante, che ci ha aiutato a far arrivare a Ostuni musicisti importanti. Dato il successo riscosso dagli eventi musicali in programma lo scorso anno, si è deciso di proporre quattro date, alternandole agli eventi teatrali. Due linguaggi diversi che però perseguono lo stesso obiettivo: raccontare storie».

«A Ostuni non manca la passione civile – dichiara Maddalena Tulanti – e questo piccolo cinema rappresenta un contenitore culturale all’altezza dei grandi cinema di Roma e Milano, dimostrando che Ostuni può considerarsi, sotto l’aspetto culturale, alla stregua delle capitali. Certo lo sforzo è enorme in una città così piccola, in cui mi sento fiera di abitare. Perciò non perderò un solo spettacolo. Mi complimento con Carmelo Grassi, entusiasta come alla sua prima presentazione, e faccio tanti complimenti anche al sindaco Cavallo, che sta mettendo in pratica tante piccole cose e direi che, un passo alla volta, siamo sulla strada buona per continuare a crescere».

«Oggi è davvero un bel giorno – dichiara il sindaco Guglielmo Cavallo – perché abbiamo l’occasione di dimostrare alla cittadinanza che l’attenzione nei confronti della cultura non è venuta meno. Nel pomeriggio discuteremo in Consiglio comunale delle sorti del Cinema Teatro Roma, chiuso da due anni per lavori di ristrutturazione. Nonostante ciò, puntiamo su una nuova e prestigiosa Stagione di Prosa, che siamo entusiasti di patrocinare per il suo indiscutibile valore artistico».

«La passione è l’elemento che ci rende vivi – afferma Vince Abbracciante – e ognuno di noi ha riversato la propria nell’organizzazione di questa rassegna. Per quanto riguarda i musicisti, il nostro compito è avvicinare il pubblico alla nostra arte e lo Slow Cinema si presta perfettamente allo scopo perché ha un’acustica speciale ed è quindi un luogo dove poter godere appieno delle emozioni trasmesse da concerti e spettacoli teatrali».

L’orario d’inizio di rappresentazioni teatrali e concerti è fissato alle ore 21, mentre l’ingresso verrà consentito a partire dalle ore 20.30. Il costo dei biglietti per assistere a ogni spettacolo è di 12 euro intero e 10 euro ridotto (under 18 e over 65). I biglietti sono acquistabili al botteghino dello Slow Cinema (via Mazzini, 202) dal lunedì alla domenica, esclusi i mercoledì e i giovedì, dalle ore 18 alle 21, oppure online e nei punti vendita autorizzati dal circuito Vivaticket. Per maggiori informazioni è possibile chiamare il 329 208 15 02.

Ricevi tutte le ultime notizie

Prova il nuovo canale Telegram di Ostuni News