Resta ricoverato nel reparto rianimazione dell’ospedale “Perrino” di Brindisi, il 61enne ostunese dipendente della Provincia, investito sulla provinciale Ostuni – Ceglie Messapica nella mattinata di ieri, mercoledì 15 gennaio. Intento a deviare il traffico in corrispondenza di un intervento urgente al manto stradale, operato dai dipendenti della società partecipata “Santa Teresa”, l’ostunese F.G. è stato travolto da una Fiat Panda guidata da un uomo di 84 anni di Ceglie Messapica, che non si è fermato a prestare soccorso.

Il violento impatto, verificatosi a circa due chilometri dalla Città bianca intorno alle ore 10.30, ha scaraventato il 61enne contro il muretto a secco che delimita la carreggiata, sotto lo sguardo attonito degli operai presenti. In quegli attimi di paura, un collega della vittima non perde la lucidità e, dopo aver allertato i soccorsi, si lancia all’inseguimento dell’investitore. Riesce a fermarlo qualche chilometro più avanti, in prossimità di una stazione di servizio poco distante da Ceglie Messapica.

Il pensionato alla guida della Panda probabilmente non si è nemmeno accorto di aver investito il 61 enne ostunese, sottoposto nelle scorse ore a una lunga serie di indagini mediche e alle cure del caso presso il nosocomio brindisino.

Immediatamente a margine dell’incidente, i Carabinieri di Ostuni e la Polizia Locale hanno avviato le indagini per ricostruire la dinamica dei fatti e identificare l’84enne che rischia una denuncia per lesioni e omissione di soccorso. L’auto del pensionato è stata posta sotto sequestro e la patente gli è stata ritirata.

Ricevi tutte le ultime notizie

Prova il nuovo canale Telegram di Ostuni News