Torna in Puglia il “Rally dei Trulli”, la manifestazione di auto storiche con percorsi a tempo che si terrà sabato 7 e domenica 8 settembre.

La manifestazione, organizzata dall’Old Cars Club di Bari è giunta alla nona edizione e coinvolgerà alcuni dei paesi più rappresentativi della Puglia, ovvero Alberobello, Castellana Grotte, Ceglie Messapica e Ostuni.

«Quest’anno- – dichiara il presidente dell’Old Cars Club di Bari, Antonio Durso in collaborazione con il Politcenico di Bari abbiamo l’onore di chiudere i lavori della 10° edizione della conferenza IAQVEC – Indoor Air Quality, Ventilation and Energy Conservation in Building. IAQVEC è una conferenza internazionale che si tiene una volta ogni tre anni ed è ospitata ogni volta in Paesi diversi  e il grande successo della storica manifestazione giunta alla nona edizione è dovuto alla passione di tutti i soci che partecipano a questi grandi eventi“.

Al via del “Rally dei Trulli” saranno oltre 40 vetture, tutte di estremo prestigio, tra cui spicca una folta rappresentanza inglese (Austin A40, Jaguar E-Type, Triumph Spitfire 4) e  italiana (Alfa Romeo Giulia e Lancia Fulvia HF), oltre che una serie di auto moderne rappresentate dall’ultima Lotus Elise e tre Porsche GT3.

I concorrenti inizieranno sabato 7 settembre la prova di regolarità all’interno del Politecnico di Bari, con ingresso gratuito presso via Orabona, per poi trasferirsi nel pomeriggio nel centro di Castellana Grotte e Alberobello, dove gli equipaggi sosteranno per un giro turistico del centro cittadino.

A seguire, l’arrivo previsto in centro ad Ostuni con esposizioni delle auto in Piazza della Libertà e delle prove speciali sul percorso.

Domenica 8 settembre invece, i partecipanti partiranno alla volta di Ceglie Messapica con prove lungo il percorso cittadino di Ostuni con passaggio sulla Panoramica.

L’evento si concluderà con un pranzo presso l’Hotel Ostuni Palace e con la premiazione dei primi cinque classificati per categoria di questa nona edizione del “Rally dei Trulli”, gara di regolarità per auto storiche a validità nazionale con strumentazione libera.

Siamo molto soddisfatti- continua il Presidente dell’Old Cars Club di Bari- e ci aspettiamo tantissimo pubblico visto le tante belle automobili, e i tanti Comuni coinvolti.  C’è un crescente interesse verso questa passione, che ci consente di valorizzare il territorio e avvicinare la popolazione”.Novità