8.9 C
Ostuni
Giugno 6 2020

Tutela dell’ambiente marino: gli studenti del “Pepe-Calamo” coinvolti nel progetto #PlasticFreeGC

La campagna di sensibilizzazione della Guardia Costiera nazionale verte sui temi della tutela dell’ambiente marino, con specifico riguardo alla lotta alla dispersione delle microplastiche

Avrà inizio domani, venerdì 22 novembre, la campagna nazionale di educazione e sensibilizzazione sulla tutela dell’ambiente marino e costiero ideata e promossa dalla Guardia Costiera e denominata #PlasticFreeGC. Il progetto coinvolgerà in maniera diretta le classi del biennio sezione classica del liceo scientifico e classico “Pepe-Calamo”, selezionato per territorialità e per numero di destinatari tra le scuole destinatarie degli interventi.

Per il secondo anno consecutivo, il Corpo delle Capitanerie di Porto – Guardia Costiera della Puglia di Bari, Brindisi, Lecce, Taranto, BAT e Foggia, su mandato del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, ha proposto di avviare l’attività di sensibilizzazione nelle scuole sui temi della tutela dell’ambiente con specifico riguardo alla lotta alla dispersione delle microplastiche.

- Advertisement -

La campagna di sensibilizzazione denominata #PlasticFreeGc si articolerà in cicli di conferenze tematiche, supportate da materiale video-fotografico – presentazioni in PowerPoint, schede di approfondimento e proiezioni di filmati e foto.

La conferenza si svolgerà presso il liceo e sarà tenuta da Giovanni Punzi, comandante della delegazione di spiaggia di Villanova, designato dalla Direzione Marittima.

L’obiettivo è fornire agli studenti tutte le informazioni sulla corretta raccolta differenziata e coinvolgerli, attraverso nuovi strumenti e modalità, nelle buone pratiche di raccolta e riciclo per prevenire la dispersione dei rifiuti nel mare e nell’ambiente.

Le buone pratiche non hanno stagioni, non vanno in vacanza e si coniugano nella progettualità del liceo, sempre attento ai temi della cura e salvaguardia del patrimonio ambientale storico e archeologico del territorio. L’attività curricolare rientra inoltre nella competenza in materia di cittadinanza, nel quadro di riferimento delineato dal Parlamento europeo nel maggio 2018, che delinea otto tipi di competenze chiave e nelle attività della disciplina Geostoria.

Ricevi tutte le ultime notizie

Prova il nuovo canale Telegram gratuito di Ostuni News

- Advertisment -

Porto di Villanova, sequestro di rifiuti speciali non pericolosi in area demaniale

Durante la mattinata di mercoledì 3 giugno il Porto di Villanova è stato oggetto di un controllo eseguito dalla Polizia demaniale marittima e ambientale. All’esito...

Raccolta rifiuti nelle contrade, utente disabile si appella al buon senso dell’amministrazione

Dal primo giugno nelle periferie e nelle contrade ostunesi la raccolta dei rifiuti viene effettuata attraverso il conferimento autonomo degli utenti presso i centri...

Aeroporti di Puglia, Ryanair ripristina i voli da Bari e Brindisi

Messo a punto il piano dei collegamenti operati su Bari e Brindisi per i prossimi tre mesi, Ryanair riattiva gradualmente tutti i voli nazionali...

Decreto “Rilancio”, 170mila euro alle scuole di Ostuni. L’on. Macina: «risorse fondamentali per l’avvio del prossimo anno scolastico»

In arrivo 170mila euro per migliorare la fruibilità delle scuole di Ostuni. L’onorevole brindisina Anna Macina, deputata del Movimento Cinque Stelle, comunica che le...

Coronavirus, torna stabile il numero dei contagi: 4 positivi oggi in Puglia, di cui 1 in provincia di Brindisi

Il numero dei contagi da Coronavirus in Puglia, da giorni in netto calo, si attesta complessivamente a 4503 unità. Di qualche minuto fa il bollettino giornaliero...

Controllo straordinario del territorio, 41enne ostunese segnalato per detenzione di marijuana

I Carabinieri della Compagnia di Fasano hanno svolto nelle scorse ore un servizio di controllo straordinario nei territori di Ostuni e Cisternino. Complessivamente sono...
- Advertisment -