Il senso della vita spiegato in un dialogo ricco di sentimenti e vibrante empatia tra il filosofo novantaseienne Aldo Masullo e la volpe Sophia.

Questa l’essenza della proiezione “La volpe Sophia filosofa con Aldo Masullo: dialoghi tra il bosco e la città”, che andrà in scena a Ostuni venerdì prossimo 19 luglio, alle ore 21, nel Chiostro di palazzo San Francesco all’interno della rassegna letteraria “Un’emozione chiamata libro”.

L’evento, dedicato a grandi e piccini, rappresenta il quarto e originale appuntamento della rassegna culturale, la cui direzione artistica quest’anno è affidata a Luca Nolasco, organizzata dal Comune di Ostuni-Settore Cultura e Turismo, in collaborazione con il Forum della Società Civile, il Presidio del Libro di Ostuni, il Liceo Classico “Antonio Calamo” e La Bottega del Libro.

Nel video ideato, scritto e diretto da Andrea Lucisano, il personaggio animato di una piccola volpe che vive tra boschi incantati e ruscelli fragorosi, tra la festa delle radici e la danza degli alberi nel vento, si reca ogni tanto da un anziano signore, incarnato dal filosofo napoletano Aldo Masullo, che vive in città e che rappresenta il nonno saggio di tutti i bambini.

La deliziosa e simpatica volpe si diverte a porre graziose domandine al saggio filosofo sui sentimenti, il senso della vita, le passioni, il senso dei valori che aiutano ad orientarsi nel complicato ma bellissimo gioco della vita. Il risultato è un dialogo piacevole e adatto a tutte le fasce d’età sull’educazione affettiva, emotiva e sentimentale: un grande insegnamento alla reciprocità, alla relazione, all’empatia. Nel dialogo tra la volpe Sophia e il filosofo si dà particolare importanza alla curiosità dei bambini mostrando la possibilità che le domande siano ascoltate, comprese e in cui ci sia una restituzione da parte di un nonno sapiente che sa ascoltare.

«Aldo, cosa significa innamorarsi? Cos’è la felicità?». Questa è una delle tante domande che la volpe Sophia pone ad Aldo Masullo che, alla sua veneranda età, si gode il divertimento di dialogare con un cartone animato. Arrampicata su uno sgabello, nel suo studio, la volpe Sophia, generata dalla fantasia di Andrea Lucisano e della onlus “La danza delle farfalle”, lo interroga su vari quesiti, con l’ingenuità e la spontaneità di un bambino.

Il video, presentato con un evento speciale al Giffoni Film Festival, è stato premiato dal MIUR che ha riconosciuto in esso un eccezionale strumento educativo.

Ricevi tutte le ultime notizie

Prova il nuovo canale Telegram di Ostuni News