Celebra lo stretto legame tra letteratura e musica la XXIII edizione di Un’emozione chiamata libro, che si traduce nell’incontro di sabato 10 agosto con la scrittrice Pamela Spinelli e il musicista Claudio Prima. Il sesto appuntamento della manifestazione culturale messa a punto dal Comune di Ostuni-Settore Cultura e Turismo, in collaborazione con il Forum della Società Civile, il Presidio del Libro di Ostuni, il Liceo Classico “Antonio Calamo” e La Bottega del Libro, sarà articolato in due momenti distinti, ma connessi tra di loro.

Al centro della prima parte, la presentazione del libro “Tranquilla”, edito da Il raggio verde e scritto dall’autrice e giornalista professionista brindisina Pamela Spinelli. La storia racconta di una donna solare e sorridente, ma sostanzialmente insicura, che incrocia sul suo cammino una sera a cena il carismatico avvocato Ernesto, sposato e padre di Ilaria che lo ha reso nonno. La differenza tra i due è notevole e non si tratta solo dei 21 anni che li separano anagraficamente. Eppure l’attrazione tra i due è tangibile quanto inevitabile. “Tranquilla”, come la parola che lui le ripete spesso, è una storia d’amore e tanto altro.

Un’atmosfera delicata e intimista, quella suggerita dalle pagine del libro “Tranquilla”, che caratterizzerà anche la seconda parte della serata, con l’esibizione di Claudio Prima & Progetto Se.Me. Un percorso artistico, quello portato avanti da uno degli organettisti più apprezzati d’Italia e dal quartetto d’archi che lo accompagna, che vede la musica come strumento di indagine, di dialogo, di contatto. Claudio Prima nel Progetto SE.ME. muove le sue composizioni con l’istinto del ricercatore curioso e attento. Con uno sguardo rivolto contemporaneamente all’interno e all’esterno, per cogliere insieme le consonanze e le dissonanze del rapporto con il mondo. Ad affiancarlo in questo progetto, un inedito quartetto d’archi di provenienza italo-albanese composto da: Nevila Cobo, Vera Longo, Shpetime Balla, Merita Alimhillaj.

Il successivo appuntamento della XXIII edizione in corso, curata dal direttore artistico Luca Nolasco, è fissato a domenica 18 agosto, quando salirà sul palco del chiostro di Palazzo San Francesco la scrittrice Gabriella Genisi, per la presentazione del suo ultimo libro “Pizzica amara”.Novità