I residenti e i frequentatori di Villanova che sono passati dalla piazzetta di Camerini la scorsa domenica mattina, si sono imbattuti in uno scenario inquietante. Diverse chiazze di olio e vetri rotti imbrattano la pavimentazione di buona parte dell’area pedonale, in prossimità delle panchine lì collocate.

Grazie a Palmina Buongiorno, cittadina ostunese nota per la sua appassionata militanza nella tifoseria gialloblu, che ha denunciato l’accaduto pubblicando un post su Facebook, l’assurdo atto vandalico che svilisce profondamente il senso civico della comunità locale è diventato di dominio pubblico.

Stando a quanto è possibile desumere dal video e dalle foto diffuse su Facebook, diventate subito virali anche su Whatsapp, delle bottiglie di vetro contenenti quello che sembrerebbe olio motore esausto sono state scagliate a terra rovinando, probabilmente in maniera permanente, la pavimentazione.

Ad aggravare lo scenario, le ipotesi avanzate da chi ha commentato l’esternazione social di Palmina, che farebbero riferimento a una scellerata opera di sabotaggio messa in atto da chi abita nelle immediate vicinanze, per impedire a un gruppetto di ragazzini di giocare e ritrovarsi in quella zona.

L’atto vandalico è stato condannato da più voci, tra cui quella dell’associazione Ostuni Green Riot, impegnata nella promozione della cura degli spazi pubblici, in particolare delle aree verdi, che ha condiviso il post della concittadina commentando l’accaduto con grande amarezza. Intanto i residenti di Villanova e gli ostunesi aspettano venga fatta luce su un episodio che avrebbe potuto rivelarsi fatale per l’incolumità di chiunque.Novità