Cestistica Ostuni si prepara ad affrontare al meglio il prossimo campionato, che dovrebbe iniziare domenica 6 ottobre.

Con la riconferma di Kadzevicius, Calabretta, Latella, Caloia e Leo e l’acquisto di Alunderis, Scarpone e Tessitore, la squadra di basket ostunese è pronta a dare battaglia nel campionato di serie C Gold.

C’è grande entusiasmo soprattutto per l’arrivo di Gennaro Tessitore, giocatore di grande esperienza e playmaker con alle spalle una lunghissima carriera in categorie superiori, avendo militato in serie A dilettanti e in serie B.

La preparazione atletica della squadra, allenata dal coach Coco Romano, è iniziata lunedì 26 agosto e oggi, lunedì 2 settembre, la squadra si prepara al primo test amichevole contro la New Virtus Mesagne, che si disputerà al PalaGentile.

«Ho chiesto a coach Romano e al suo secondo (Benny Zurlo)– afferma Patron Domenico Tanzarelladi far capire principalmente alla squadra di mettere determinazione, aggressività, lavoro di gruppo perché si possa raggiungere un obiettivo condiviso. Vogliamo arrivare in fondo e per questo con il coach abbiamo messo insieme un giusto mix di gioventù unita a esperienza e classe dei vari Tessitore, Scarponi, Leo. Abbiamo preso Alunderis, che è un pivot di categoria superiore, sperando che la dea bendata non ci volti le spalle perché questa squadra ha tutte le potenzialità per fare una bella stagione. Naturalmente ancora una volta faccio come Patron di questa Società appello accorato alla città perché sostenga questo nostro impegno, sia seguendo la squadra che sostenendo la nostra società economicamente perché si possa fare una bella stagione e regalare un sogno ad una città che merita palcoscenici migliori della palla a spicchi».

«Ci sentiamo in debito con questa città-aggiunge mister Coco Romano-, l’anno scorso abbiamo lavorato tanto per raggiungere un obiettivo prestigioso e nonostante tante difficoltà avute e con i tanti infortuni siamo quasi giunti a tagliare il traguardo. Ma purtroppo abbiamo avuto dei problemi dovuti a una serie di fattori che ci hanno penalizzato fermandoci, quando credevamo di poter raggiungere l’obiettivo che tutti volevamo, ovvero approdare in serie B. Abbiamo cercato di potenziare la squadra con almeno un giocatore importante e invece la società ne ha tesserato tre, Alunderis, Tessitore e Scarponi che non hanno certamente bisogno di presentazione. In chiusura dico ai tifosi che la società ha fatto grandi sacrifici mettendo insieme un gruppo molto importante con elementi di grande esperienza cestistica. Cercheremo di fare il possibile per non deludere i tifosi e di poter raggiungere quell’obiettivo che ha lasciato loro l’amaro in bocca sulle gradinate del palazzetto di Mola di Bari nella semifinale contro Monopoli».Novità