Un ventenne ostunese è stato condannato per una rapina a mano armata ai danni di un distributore di benzina avvenuta nell'aprile scorso

Un pregiudicato ostunese, Francesco Torquato Solidoro, classe 1998, è stato arrestato dagli agenti del Commissariato di Polizia di Ostuni per rapina a mano armata e ricettazione.

Il giovane è stato condannato, con patteggiamento, a due anni e cinque mesi e sei giorni di reclusione, oltre che al pagamento di una multa di ottocento euro.

Il ventenne ostunese fu arrestato il 13 aprile scorso dai poliziotti della Città Bianca, sulla strada che da Ostuni conduce a Villanova, subito dopo aver commesso una rapina a mano armata ai danni del distributore di carburante Menga Petroli. Insieme a lui fu arrestato anche un altro pregiudicato ostunese, che si trova ancora in carcere.

Al momento dell’arresto fu recuperata l’intera somma di denaro, oltre alla pistola, al passamontagna, ai guanti in lattice e all’autovettura rubata poco prima dai due pregiudicati, proprio per portare a segno il colpo al distributore di benzina.Novità