spot_imgspot_imgspot_img
8.9 C
Ostuni
Aprile 8 2024

Settembre e novità: a Palazzo Roma Dinner Club l’estate si chiude in musica

- Advertisement -

Settembre porta con sé una vento di novità e l’ultimo mese della programmazione estiva di Palazzo Roma Dinner Club è pensata e redatta per un pubblico alla ricerca del giusto compromesso tra vita mondana e relax e decisamente più attendo ai dettagli.

La cucina dello chef Sansoni, continua ad accogliere dal martedì alla domenica, dalle ore 19:30, con le due formule di menu pensate per chi ha voglia di un aperitivo o piatti unici e più veloci o a chi vuole vivere l’experience completa di una cucina caratterizzata da materie prime locali e modalità di preparazione internazionali.

Oltre la cena, venerdì 1 settembre, alle ore 21:00, sul palco del dinner club torna Maurizio Laurentaci, una vera enciclopedia della musica. Quarant’anni di musica nei più disparati contesti e sempre profondamente animato da uno spirito di ricerca tra vari generi musicali. Laurentaci propone la selezione di “Black music revolution“.

Sabato 2 settembre, alle ore 21:00, si esibirà Savio Vurchio. Pugliese e cantante soul, è noto a tutti per aver lasciato senza parole il pubblico di The voice of Italy, nel 2013, con una bellissima versione di Man’s Man’s World di James Brown. Qualche anno più tardi torna in tv in All Together Now.

Dopo il riposo del lunedì, martedì 5 settembre torna un nuovo appuntamento con Summer Movies, la rassegna che prevede aperitivo, talk con ospite e proiezione film al costo totale di 12,00€. Martedì Nando Sallustio intervisterà l’ospite Antonella Gaeta, sceneggiatrice e giornalista di fama internazionale.

I due discorreranno sul come la vita reale entra nel cinema e di come le storie quotidiane diventino fonte di ispirazione per grandi film. A seguire verrà proiettato “Stranizza d’amuri”, il film di Beppe Fiorello tratto da una storia vera accaduta durante la sua adolescenza. La pellicola è infatti ispirata al “delitto di Giarre” del 1980, quando due ragazzini – Giorgio e Antonio – furono assassinati perchè omosessuali. La vicenda rappresenta una delle tante insabbiate della storia italiana.

Ricevi tutte le ultime notizie

Prova il nuovo canale Telegram gratuito di Ostuni News

- Advertisment -
- Advertisment -spot_img