Un ventisettenne ostunese è stato arrestato per spaccio di marijuana e anfetamina

Un ventisettenne ostunese è stato arrestato nei giorni scorsi in flagranza di reato per detenzione di marijuana e anfetamina ai fini di spaccio.

L’arresto è stato effettuato dagli agenti del Commissario di Polizia di Ostuni che, grazie alla segnalazione di alcuni cittadini che avevano notato uno strano andirivieni nei pressi di un’abitazione nei pressi della stazione ferroviaria, hanno fermato e perquisito il giovane proprietario dell’appartamento.

Il ventisettenne, nella serata di mercoledì scorso era stato fermato dai poliziotti, mostrandosi subito agitato e insofferente al controllo. La perquisizione dell’abitazione ha permesso di rinvenire 165 grammi di marijuana, 0,5 grammi di anfetamina, 2 bilancini elettronici di precisione, ritagli di buste per il confezionamento delle dosi, la somma di 750 euro in contanti e altro materiale. Il tutto è stato sottoposto a sequestro penale.

Il ventisettenne ostunese, pregiudicato per reati dello stesso genere, d’intesa col Pubblico Ministero di turno presso la Procura della Repubblica di Brindisi è stato arrestato e condotto presso la Casa circondariale del capoluogo.