Sarà presentato a Ostuni giovedì 6 giugno, alle ore 18.30 presso la Tenuta Amostuni (in contrada Tamburroni, 1,5 km oltre la cava di San Giovanni)  il romanzo “Storia di Un Immigrato”, dell’avvocato e scrittore brindisino Antonio Caiulo.

L’autore ha già all’attivo varie pubblicazioni, tra cui le raccolte di racconti “Della Pioggia e del Bel Tempo” nel 1998 e “Retrogusto” nel 2000, seguite dai romanzi “II Respiro del Cervo” nel 2006, “Da Capo Bianco a Dover” nel 2009 e “L’Amore tra due lune” nel 201).

La presentazione è organizzata dal Presìdio del Libro e dal M.E.I.C. di Ostuni, con il patrocinio di Libera e dell’Associazione Migrantes, e con il prezioso sostegno della struttura che ospita la presentazione.

Il romanzo racconta di uno scapolo quarantenne che è costretto a trasferirsi in un paesino sperduto del sud Italia, dove verrà a a contatto con una realtà contadina a lui totalmente sconosciuta. Qui vivrà le consuetudini antiche del meridione, come il baratto dei prodotti della terra- la permanenza di una moneta di scambio non sottoposta alle regole del mercato globale- la lettura collettiva del giornale e altre bizzarre abitudini.

Questo contatto fra due mondi così distanti è destinato a esplodere con l’avvento dell‘immigrazione quando la vita dell’uomo sembrerà dipendere da Amadou, un immigrato clandestino che da schiavo diventa padrone, in un mondo dove i confini e i pregiudizi diventano sempre più fragili.

Antonio Caiulo verrà intervistato dall’avvocato Gianmichele Pavone mentre, al termine della presentazione, a tutti i partecipanti verrà offerta una degustazione di olio, friselle, patè e vino,  allo scopo di associare in un connubio perfetto due  mondi: la cultura e l’enogastronomia locale.Novità