8.9 C
Ostuni
Giugno 1 2020

Coronavirus, controesodo dal nord: continuano i controlli su chi rientra a Ostuni

In stazione e alle fermate dei bus di lunga percorrenza, chi scende a Ostuni è tenuto a dichiarare il luogo di provenienza e a comunicare generalità e recapiti personali

Continuano anche nella giornata di oggi, lunedì 9 marzo, i controlli su studenti e lavoratori fuorisede che rientrano a Ostuni. Come disposto dal Coc – centro operativo comunale, aggiornatosi nella mattinata di ieri, gli agenti della Polizia Locale, assieme ai volontari di Croce Rossa e Protezione Civile, stanno provvedendo all’identificazione delle persone in arrivo a Ostuni dalle regioni del settentrione.

In stazione e alle fermate dei bus di lunga percorrenza, chi scende a Ostuni è tenuto a dichiarare il luogo di provenienza e a comunicare generalità e recapiti personali. Il censimento delle persone in arrivo dalle regioni cluster permette di mantenere un controllo più puntuale sulla popolazione, tentando di arginare il potenziale rischio di contagio. Va purtroppo detto che solo la Città bianca, Lecce e pochi altri comuni della Regione, hanno disposto di eseguire i controlli sui rientri a scopo preventivo.

- Advertisement -

Come disposto dal presidente della Regione Puglia Michele Emiliano attraverso l’ordinanza firmata nella notte tra sabato 7 e domenica 8 marzo, chi arriva dal nord deve rispettare la quarantena obbligatoria di 14 giorni. L’obbligo è rivolto in particolare a chi rientra dalla Lombardia e dalle 14 province di Emilia Romagna, Piemonte, Veneto e Marche, oggetto del decreto legge del Governo varato poco prima nella stessa nottata.

«Riteniamo necessario identificare i cittadini che rientrano a Ostuni – ha spiegato il sindaco Guglielmo Cavallo in una dichiarazione video pubblicata su Facebook –  e assicurarci che siano informati bene sulle nuove disposizioni adottate dal Governo nazionale e regionale. È necessario insistere sulla raccomandazione di stare quanto più possibile a casa, evitando luoghi pubblici e assembramenti di qualsiasi natura. Chi non rispetta le prescrizioni del decreto del presidente del consiglio dei ministri, sarà perseguito penalmente nei termini di legge. Stando all’ultimo decreto, anche a Ostuni sono sospese manifestazioni, eventi e spettacoli di ogni tipo, celebrazioni civili e religiose, incluse quelle funebri ed è sospesa l’attività del Museo civico e di quello diocesano. Queste restrizioni – continua il sindaco Cavallo – si sono rese necessarie perché in tanti non hanno rispettato le prescrizioni del precedente decreto. Quindi insisto nel chiedere agli ostunesi di rispettare i nuovi obblighi perché ne va della salute di tanti, soprattutto dei più deboli tra noi. Sono sospese le attività di Pub, scuole di ballo, sale giochi e scommesse, discoteche e locali assimilati.

Lo svolgimento delle attività di ristorazione e bar sono invece consentite, ma il proprietario o gestore deve far rispettare ai clienti la distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro. Le attività commerciali possono continuare a esercitare l’attività purché venga rispettata la distanza di sicurezza tra i clienti e l’ingresso sia contingentato, esattamente come è disposto per gli uffici pubblici. Chi ha sintomi e chi risulta positivo al virus è obbligato a restare in casa per il tempo stabilito. Ringrazio tutti quelli che si stanno prodigando per evitare guai seri alla popolazione – conclude Cavallo – medici, infermieri, volontari e forze dell’ordine schierati in campo sin dal primo momento. Noi continueremo a combattere e ne usciremo come tutti speriamo».

Ricevi tutte le ultime notizie

Prova il nuovo canale Telegram gratuito di Ostuni News

Paola Loparco
Giornalista pubblicista, dopo aver frequentato il liceo classico si laurea in comunicazione presso la facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università di Perugia, per poi conseguire un master in Sviluppo locale presso la facoltà di Scienze Politiche di Alessandria. Una formazione trasversale, che le consente di operare a livello professionale in più ambiti: dalla comunicazione politica all’ideazione di campagne di educazione ambientale, dalla redazione di contenuti giornalistici al copywriting per la promozione commerciale aziendale e di prodotto. Ricopre il ruolo di editore per Ostuni News dal 2018, dopo aver collaborato con diverse testate d’informazione locale.
- Advertisment -

Spiagge a misura di bambino: Ostuni conquista la sua nona Bandiera Verde

Dopo la ventiseiesima Bandiera Blu, la Città bianca conquista anche la sua nona Bandiera Verde. Le spiagge di Ostuni si confermano dunque a misura...

Coronavirus, contagi in costante calo: 4 positivi oggi in Puglia, nessuno in provincia di Brindisi

Il numero dei contagi da Coronavirus in Puglia, da giorni in netto calo, si attesta complessivamente a 4494. Di qualche minuto fa il bollettino giornaliero...

Emergenza Xylella, iniziato il monitoraggio 2020

L’emergenza Xylella continua a tenere in scacco il territorio pugliese e, in linea con quanto disposto dall’Unione europea e deliberato dalla Giunta regionale, ha...

Tipicità: il valore identitario del cibo

Molto spesso mi capita di parlare con i produttori locali, ma anche con turisti, di piatti o di prodotti tipici. Mi sono posto una domanda:...

Futuro e sostenibilità, riparte la redazione partecipativa del PUMS

Tra le sfide per il futuro che coinvolgono le città vi è quella di rendere gli insediamenti umani inclusivi, sicuri, resilienti e sostenibili, in...

Coronavirus, stabile il calo dei contagi: 8 positivi oggi in Puglia, nessuno in provincia di Brindisi

Il numero dei contagi da Coronavirus in Puglia, da giorni in netto calo, si attesta complessivamente a 4490 . Di qualche minuto fa il bollettino giornaliero della...
- Advertisment -