Quattro le persone denunciate durante un'attività straordinaria di controllo effettuata dai carabinieri

Sono quattro le persone denunciate dai Carabinieri della compagnia di San Vito dei Normanni nel corso di un servizio straordinario di controllo del territorio effettuato a Carovigno.

E’ stata ritirata la patente a un operaio ventitreenne di Carovigno sorpreso alla guida di una Fiat Punto, di proprietà della madre, con un tasso alcolemico pari a 1,33 gr/l. Oltre all’immediato ritiro della patente, il giovane operaio è stato sanzionato e il veicolo affidato alla legittima proprietaria. Il ventitreenne è stato denunciato per guida in stato di ebbrezza.

A un ventottenne residente a Ostuni è stato invece contestato il reato di rifiuto di sottoporsi ad accertamento alcolico. Il giovane, fermato dai militari dell’Arma per un controllo, era alla guida di una Smart di proprietà del fratello, nonostante la patente gli fosse stata ritirata. Il mezzo è stato affidato al legittimo proprietario.

Un ventenne di Carovigno, durante una perquisizione domiciliare, è stato trovato in possesso di cinque grammi di marijuana appoggiati su una mensola della stanza da letto, oltre a un bilancino di precisione e al materiale per il confezionamento della droga. Dovrà rispondere di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

E’ stato poi denunciato per violazione alle prescrizioni della misura di Sorveglianza speciale di Pubblica Sicurezza con obbligo di soggiorno, un operaio venticinquenne residente a Carovigno, poiché sorpreso in via Santissimo Crocifisso in compagnia di un pregiudicato.

Infine, nel corso dell’attività di controllo, due persone sono state segnalate dai carabinieri alla Prefettura di Brindisi per detenzione illecita di droga per uso personale.Novità