Dal 23 al 25 agosto torna il Festival dei Sensi

Sarà dedicata al mondo delle fiabe la decima edizione del Festival dei Sensi che dal 23 al 25 agosto porterà in Valle d’Itria una manifestazione raffinata che, negli anni, è diventata il fiore all’occhiello degli eventi estivi pugliesi.

Progettato e diretto da Milly Semeraro, il Festival dei sensi propone tre giorni fuori dal mondo e dal tempo, colmi di riflessioni legate ai sensi con incontri, conferenze itineranti, mostre, laboratori, proiezioni e lezioni.

Ad ospitare il Festival saranno alcuni luoghi suggestivi ed esclusivi ubicati a Ostuni, Cisternino, Egnazia, Martina Franca, Locorotondo.

La serata inaugurale si terrà venerdì 23 agosto all’interno di una cava dismessa (Cava Conti) nelle campagne di Cisternino, alla presenza di Giovanna Calvenzi, presidente del Museo di fotografia contemporanea. A seguire una lezione dell’attore e cantante napoletano Peppe Barra sull’importanza della Fiaba.

Contemporaneamente, presso l’Anfiteatro sul mare di Egnazia, l’archeologo Paolo Matthiae, scopritore dell’antica città di Ebla, condurrà gli spettatori in un viaggio verso Oriente seguendo la dea Siria.

Alle ore 21,30 a Ostuni, presso il Villino alla Croce, aperto eccezionalmente in occasione del festival, il semiologo Paolo Fabbri terrà una lezione dal titolo “Oro zecchino purissimo”.

Sabato 24 agosto, alle ore 10.30, nel Parco Archeologico di Egnazia Marcello Dentico sarà la guida di una passeggiata dal titolo “Quattro passi nella storia”. Alle ore 11 a Cisternino presso Masseria Lama Pellegrini, lo studioso di tradizioni locali, Peppino Palasciano condurrà una “Passeggiata in un bosco di storie”.

Alle ore 19, all’interno della Stazione Ippica di Martina Franca, i giornalisti Francesca Borri e Michele Masneri saranno protagonisti di un incontro dal titolo: “Fake news. Ti racconto una storia vera”. Alle ore 19, presso il Parco del Vaglio a Locorotondo, il filosofo e storico della scienza Ferdinando Abbri sarà protagonista dell’incontro “Elisir di lunga vita. Alchimia e trasformazione”.

Alle ore 22 a Martina, presso la Masseria Pavone, il musicologo Quirino Principe commenterà la fiaba “Le mille e una notte”, in un incontro dal titolo “Il violino di Sheherazade”. Alle ore 22.30 a Ostuni, presso Villa Velga, Michele Masneri dialogherà con il regista Enrico Vanzina in un incontro dal titolo “Fra commedia e dolce vita. Da Steno a Vanzina”.

Domenica 25 agosto, si ripete, alle ore 11, presso la Masseria Lama Pellegrini a Cisternino, la passeggiata a cura di Peppino Palasciano. Presso la Padula delle Felci a Cisternino, alle ore 18.30, il francesista e studioso di gastronomia Alberto Capatti, coadiuvato da alcuni interventi dell’attore Paolo Panaro, si cimenterà in un incontro dal titolo “Cibi fiabeschi e immaginari”. Gli appuntamenti proseguiranno alle ore 20.30 a Martina Franca, presso Palazzo Simeone, con una lezione del filologo Corrado Bologna dal titolo “La seduzione della voce”.

Alle ore 22, a Ostuni presso la Masseria Ferri, il fisico Vincenzo Barone sarà protagonista dell’incontro “Chi ha paura del buio? Dai buchi neri all’universo invisibile”. Alle 22.14 nella Masseria Capece di Cisternino, Laura Marchetti e Paolo Panaro, intratterranno il pubblico presente sul tema “Roberto De Simone. Immaginario d’artista”.

Il Festival ospiterà inoltre, come ogni anno, alcuni allestimenti. Presso la Stazione Ippica di Martina Franca ci sarà in esclusiva la mostra “L’Italia fiabesca di Federico Patellani”, mentre il Museo Archeologico Nazionale di Egnazia sarà la sede della mostra dedicata al grafico Mauro Bubbico, a cura di Mario Piazza. Infine, l’allestimento olfattivo “Fragranzia”, progettato da Campovago, potrà esssere visitato nel Chiostro di Sant’Agostino a Martina Franca.

Sono state previste delle serata di cinema all’aperto nel Cimitero vecchio di Cisternino e il laboratorio per bambini dal titolo “Disegnare favole” curato da Irina Hale, che si terrà nel Conservatorio Botanico di Cisternino.

Qui il programma completo del Festival dei Sensi 2019.

Per assistere agli incontri è necessario acquistare un biglietto d’ingresso, il cui costo va dai 3 ai 6 euro. Per richiedere maggiori informazioni, contattare la segreteria organizzativa del Festival al numero 327 4090705 oppure scrivere una mail a segreteria@festivaldeisensi.it.

Ricevi tutte le ultime notizie

Prova il nuovo canale Telegram di Ostuni News