8.9 C
Ostuni
Giugno 1 2020

Furto e riciclaggio di auto, 12 gli indagati per associazione a delinquere

Attraverso l’operazione “Make Up” la Guardia di Finanza ha interrotto l’attività criminale di un’associazione a delinquere dedita alla vendita di auto rubate prevalentemente nel nord Italia

I Finanzieri del Comando Provinciale di Brindisi, coordinati dalla locale Procura della Repubblica, nelle scorse ore hanno dato esecuzione all’ordinanza di custodia cautelare nei confronti di 12 indagati, di cui 6 in carcere e 6 ai domiciliari, nelle province di Brindisi, Foggia, Taranto e Milano.

Le indagini, condotte attraverso l’operazione “Make Up”, hanno svelato l’esistenza di un’associazione a delinquere, operante su Ceglie Messapica, dedita alla vendita di autovetture usate di provenienza furtiva, la maggior parte delle quali rubate nel Nord Italia.

- Advertisement -

I militari della Compagnia della Guardia di Finanza di Ostuni hanno accertato che gli indagati commissionavano i furti d’auto a dei complici e si recavano periodicamente in Germania o in Belgio al fine di procurarsi, da commercianti del posto, i documenti relativi a veicoli regolarmente immatricolati all’estero, al fine di trasferirne l’identità formale su quelli di provenienza delittuosa.

Utilizzando delle “targhe prova” gli indagati trasferivano le auto in provincia di Foggia per la modifica dei codici di telaio presso una carrozzeria connivente, ricodificavano le centraline elettroniche, fabbricavano le nuove chiavi, re-immatricolavano le auto come veicoli usati di provenienza estera, vendevano le autovetture oggetto di furto servendosi di un autosalone di Ceglie Messapica.

Durante il periodo delle investigazioni, sono stati sottoposti a sequestro quattro veicoli aventi numeri di telaio “ribattuti” ed associati a falsi documenti di circolazione. Su delega dell’autorità giudiziaria dunque, si è proceduto ad eseguire un sequestro preventivo finalizzato alla confisca di circa 80mila euro, per i reati di riciclaggio ed auto-riciclaggio, nei confronti degli organizzatori e promotori dell’associazione, nonché al sequestro di altri 25 veicoli venduti e già nella disponibilità di terzi acquirenti.

L’operazione odierna, si legge nel comunicato diffuso alla stampa, è espressione della particolare attenzione del Corpo nei confronti dei molteplici fenomeni in cui si dispiegano le illecite attività connesse ai reati di riciclaggio e testimonia il costante impegno profuso dalla Guardia di Finanza a tutela dell’economia legale e a salvaguardia delle imprese che rispettano le regole.

Ricevi tutte le ultime notizie

Prova il nuovo canale Telegram gratuito di Ostuni News

- Advertisment -

Parco delle Dune Costiere, in corso le trattative sulla presidenza

La presidenza del Parco delle Dune Costiere resta al momento un rebus ancora irrisolto. Nodi da sciogliere nelle trattative di domina, i reciproci veti...

Aeroporti di Puglia, via al nuovo collegamento Bari/Tirana mentre riparte Brindisi/Zurigo

Dal prossimo 13 giugno la Swiss International Air Lines riattiva su Brindisi il collegamento con Zurigo. In questa prima fase, il volo si articolerà...

Spiagge a misura di bambino: Ostuni conquista la sua nona Bandiera Verde

Dopo la ventiseiesima Bandiera Blu, la Città bianca conquista anche la sua nona Bandiera Verde. Le spiagge di Ostuni si confermano dunque a misura...

Coronavirus, contagi in costante calo: 4 positivi oggi in Puglia, nessuno in provincia di Brindisi

Il numero dei contagi da Coronavirus in Puglia, da giorni in netto calo, si attesta complessivamente a 4494. Di qualche minuto fa il bollettino giornaliero...

Emergenza Xylella, iniziato il monitoraggio 2020

L’emergenza Xylella continua a tenere in scacco il territorio pugliese e, in linea con quanto disposto dall’Unione europea e deliberato dalla Giunta regionale, ha...

Tipicità: il valore identitario del cibo

Molto spesso mi capita di parlare con i produttori locali, ma anche con turisti, di piatti o di prodotti tipici. Mi sono posto una domanda:...
- Advertisment -