Si svolgerà presso l'Auditorium della Biblioteca Comunale di Ostuni un incontro sulla salvaguardia del dialetto

In occasione della Giornata Nazionale del Dialetto e delle Lingue Locali domani, venerdì 18 gennaio, a Ostuni, presso l’Auditorium della Biblioteca Comunale, si svolgerà un incontro pubblico dal titolo “La Parlata de Mamma e de Tata”.

L’incontro, organizzato dall’Università delle Tre Età di Ostuni, presieduta da Lorenzo Cirasino, e in collaborazione con l’associazione “Pro Loco Ostuni”, vuole rappresentare un’importante occasione per salvaguardare il prezioso patrimonio della lingua locale.

A introdurre la serata sarà una relazione di Nello Ciraci, autore di numerose raccolte poetiche in vernacolo e cultore di storia locale, che si soffermerà sul valore e sulla dignità letteraria del dialetto, facendo un excursus dei più noti poeti dialettali ostunesi, da don Arcangelo Lotesoriere a Domenico Colucci, senza dimenticare don Pietro Pignatelli, soprannominato “Lu Barcarulu”.

Nel corso della serata sarà inoltre data voce ai tanti autori ostunesi che hanno cantato la bellezza di Ostuni, da Silvio Carrino, che ha dato alle stampe due raccolte poetiche, ai tanti cultori del dialetto. Da Rosario Santoro a Pasquale Scalone, da Donato D’Amico a Ottavio Bari; all’incontro è invitato chiunque volesse testimoniare il suo amore per il dialetto con la lettura di poesie, racconti o semplici proverbi in vernacolo, per testimoniare con forza l’amore per una lingua madre che non deve mai essere dimenticata.Novità