Si terrà mercoledì 15 gennaio alle ore 18 a Villanova, presso la sede della locale sezione della Laga Navale, l’incontro dedicato a quanti intendono candidarsi ai bandi pubblici a sostegno delle attività di pescaturismo, ittiturismo e vendita diretta del pescato.

L’incontro sarà aperto dai saluti del sindaco di Ostuni Guglielmo Cavallo e del presidente del GAL Alto Salento 2020, Gianfranco Coppola. A illustrare le opportunità di finanziamento sarà, invece, il Direttore GAL Alto Salento 2020, Gianfranco Ciola, assieme allo staff del GAL.

I bandi FEAMP Intervento 3.3 Sostenere l’attività di pescaturismo ed ittiturismo Intervento 3.4 Rete per la vendita diretta dei prodotti ittici locali” prevedono investimenti volti a diversificare e innovare l’offerta dei prodotti della pesca, promuovere forme di vendita diretta attraverso canali innovativi, e per la piccola trasformazione e gastronomia dei prodotti ittici.

I beneficiari dei bandi saranno operatori della pesca professionale così come definiti dall’art. 4 del Decreto Legislativo del 12 gennaio 2012 n.4, in forma singola o associata, che praticano l’attività nel territorio di competenza del GAL Alto Salento 2020, coincidente con i Comuni di Brindisi, Carovigno e Ostuni.

Relativamente al bando sul pescaturismo ed ittiturismo sono consentiti investimenti per l’acquisto, l’installazione, nonché la sostituzione di attrezzature e complementi necessari ad adeguare le imbarcazioni e le strutture a terra per attività turistico-ricreative (pescaturismo) e per attività di servizi ambientali e per attività pedagogiche legate alla pesca (ittiturismo). L’Intervento massimo ammissibile per singolo progetto è fissato a 80mila euro con un’intensità di aiuto pubblico pari all’80%.

Relativamente al bando per la vendita diretta dei prodotti ittici locali sono consentite spese per interventi di ristrutturazione e/o adeguamento di immobili, per l’acquisto di strutture mobili, macchinari, impianti, arredi e attrezzature. Ma anche spese per acquisto di macchinari e attrezzature per la lavorazione, prima trasformazione, conservazione, confezionamento, etichettatura e commercializzazione. Acquisto di automezzi specializzati per le consegne a domicilio nonché per attività di vendita diretta e gastronomia itinerante. Acquisto di HW e SW finalizzati all’adozione di tecnologie di informazione e comunicazione collegate al commercio elettronico (vendita on line). Attività di marketing e/o materiale pubblicitario strettamente inerente la promozione e comunicazione dell’attività di vendita. Consulenze di tipo specifico e/o specialistico. L’Intervento massimo ammissibile per il singolo progetto è di 100mila euro con un’intensità di aiuto pubblico pari all’80%.

È possibile trovare tutti i dettagli degli avvisi pubblici sul sito web del GAL Alto Salento 2020.

Ricevi tutte le ultime notizie

Prova il nuovo canale Telegram di Ostuni News